ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

venerdì 30 gennaio 2015

CIPRALEX, SERPLUS, TATIONIL, GABA E GRIFFONIA. È GIUSTO DARE PSICOFARMACI AI DIVERSAMENTE ABILI? E GLI INTEGRATORI?

LETTERA

Egregio Sig. Bisanti,


La ringrazio davvero tanto per la generosità con cui si spende nell'aiutare tante persone che sono, per i più svariati motivi, finite nella tragedia degli psicofarmaci.
Le scrivo poi per avere dei consigli.

1) Mio figlio assume ormai da quasi 3 anni una compressa di cipralex al giorno, in seguito ad un crescendo di ansia, dispiaceri e solitudine.
Io voglio assolutamente che a poco a poco non la prenda più, ma la difficoltà mia (e sua) è che non vive più in Italia, ma all'estero per lavoro.

Da un mese ha cominciato a prendere il Serplus, dopo che lo ho avuto a casa x 40 giorni e che così sono riuscita a fargli 35 fiale di tationil x intramuscolo.
Spero che con questo integratore e con una dieta più equilibrata (da tempo non mangia formaggi ed ora non prende + caffè, ma continua a prendere un po' di latte nel thé ) possa con più facilità smettere il Cipralex.
Purtroppo so che è soggetto a crisi di panico, se qualcosa gli fa rivivere delle situazioni per lui intollerabili..........

Io ho un'altra figlia, più piccola di 4 anni, che è affetta da Sindrome di Down e che, essendo molto consapevole del suo stato e  dell'emarginazione in cui vivono questi ragazzi (nonostante tutte le chiacchiere che si fanno attorno a loro) ed anche in seguito al fatto che il suo amatissimo fratello era via a studiare a Bologna e poi a lavorare in Inghilterra, è caduta in una grave depressione, che la portava a non nutrirsi più. "Bolo Isterico" mi fu diagnosticato, ed assieme alla diagnosi una lista di psicofarmaci.

Ne ho consultati tanti di psichiatri, ma tanti da non poterne più. La litania era sempre quella. Bene, non ne ho somministrati neanche uno. Mi sono fidata della terapia bio-infusionale del compianto dott. Ugo D'Abramo, basata sulla disintossicazione e con l'aiuto di Dio, ma per davvero, mia figlia ne è uscita. Ha preso, e prende tutt'ora, molta vitamina b1, b3, b6, (quest'ultima ora non più ) Gaba e  griffonia ed ora il serplus. 

Il tutto associato ad una dieta il + possibile senza glutine e senza latticini di origine bovina (capra e pecora permessi con moderazione )
Se dare psicofarmaci a soggetti normodotati è davvero pericolosissimo, darli ai portatori di handicap è da ...criminali.
So che ha tante mail a cui risponde, ma se troverà il tempo per rispondere anche alla mia, sopratutto sul beneficio del Serplus, gliene sarei davvero grata.
Cordialmente,
Lettera firmata


RISPOSTA

Buongiorno sig.ra,
e grazie di aver scritto a questo piccolo uomo.

Come sempre, preciso di non essere medico, di non curare nessuno, di non fare diagnosi e di non prescrivere alcunché, essendo io stesso un autentico sostenitore delle capacità autoguaritive del corpo umano, allorquando gliene venga data la possibilità.

Veniamo a noi. Via anzitutto la lobotomizzazione, e vediamo le cose per quello che sono.

Anzitutto, chiariamo un primo concetto...

Nessuna sostanza in forma di integratore, chimica o naturale che sia, potrà mai e poi mai riprodurre all'interno dell'organismo quei benefici che solo una "sinfonia" di sostanze, tutte insieme, presenti nei cibi giusti può fare.

Assumere Vitamina C non significa avere gli stessi benefici che mangiare un'arancia così come Madre Natura l'ha fatta...

Anzi, le vitamine si comportano quasi come i farmaci, specialmente in dosi elevate, agendo da dopanti dell'organismo e andando a sopprimere meramente la sintomatologia.

Sono il primo che si farebbe fare un'endovena di EDTA (un chelante chimico del mercurio) se dovessi cadere in una vasca contenente tale minerale tossico in quantità enormi; ma sono anche il primo che rifiuterebbe tale procedura, a favore di un riequilibrio lento e progressivo del corpo umano, se ne avessi percentuali elevate assunte nel corso degli anni.

Il Tationil (integratore di glutatione, uno degli antiossidanti più potenti prodotti dal corpo umano), il Serplus (integratore di alfa-lattoalbumina, una delle proteine principali del latte materno), la Griffonia (pianta tropicale usata per alzare i livelli di serotonina e curare quindi gli stati di ansia e depressione), il  GABA (acido gamma-ammino butirrico), che aiuta nei disturbi del sonno.

Il mio parere: non ci siamo, non ci siamo affatto.

Se i suoi figli non avessero a disposizione tali sostanze sintetizzate dall'uomo, lei pensa che sarebbero destinati a non guarire mai?

Assolutamente no. Quello che voglio farle comprendere è che non si guarisce dosando con il misurino sostanze e sostanze.

Guarire significa alimentarsi in maniera impeccabile e DELEGARE al proprio corpo (il nostro miglior medico) il compito di sistemare quello che non funziona.

Gli integratori rimangono quindi farmaci mascherati, che danno un illusorio senso di benessere, che non è quello che noi vogliamo.

Quindi, ecco il piano d'attacco.

Benissimo l'alimentazione senza glutine né latticini (e nessuno sconto o eccezione riguardo).

Via tutto quello che non appaia come cibo, incluse le proteine animali di ogni genere e forma.

Via zuccheri artificiali, conservanti, addensanti di ogni tipo.

La mattina si comincerà con una spremuta di agrumi, seguita da frutta dopo un'oretta.

Frutta altresì lontano dai pasti ogni qualvolta si abbia fame.

Pranzo e cena con inizio di verdure crude e secondo piatto di cereali senza glutine (via anche il mais, e comunque non esagerare, essendo i cereali e i legumi stessi, cibi non propriamente nati per l'uomo) o legumi o amidacei o verdure cotte.

Il Cipralex, come tutti gli antidepressivi SSRI-SNRI, è mostruosamente difficile da scalare, e va fatto togliendo non più del 10% al mese.

Prepararsi a tutti gli effetti di rimbalzo e alle crisi di dismissione che arriveranno, sapendo che questo è l'unico modo per raggiungere una guarigione vera, solida e per sempre.

Stendo un velo pietoso sugli psicofarmaci ai diversamente abili: ormai, dall'autismo alla sindrome di Down, questi dottoroni che non sanno che pesci pigliare sono solo capaci di somministrare molecole stordenti e demoniache.

Legga per bene i quasi 600 articoli del blog, e si procuri il mio libro "Assassini in pillole: la Psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere".

Per ultimo, ma non meno importante: le calorie provenienti dai grassi dovranno tassativamente essere non più del 10% del totale. Mantenere bassi i grassi, anche quelli "buoni", è indispensabile per permettere un trasporto agevole dell'insulina e degli altri ormoni.

Ora ha i fatti. Tocca a lei combattere.

Io sono al suo fianco

Pietro Bisanti




Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO


ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.


Siamo ora in grado di offrire un servizio di tutela legale, per chiunque si trovi tra le maglie della psichiatria o abbia subito da essa un danno.

Il concetto è molto semplice: chi può pagare poco, paga poco; chi non può pagare nulla, non pagherà nulla e noi interverremo comunque, per il semplice concetto che un essere umano in difficoltà deve sempre essere aiutato; chi può pagare tanto, pagherà il giusto e sarà a sua discrezione donare qualcosa a questa causa.

In questo modo, in base alle proprie possibilità, questo innovativo servizio potrà rimanere in piedi, senza sprofondare dopo due giorni.

SIAMO INOLTRE IN GRADO DI FORNIRE UN SERVIZIO DI ASSISTENZA PSICOLOGICA NON ATTRAVERSO IL SOLITO "PSICOLOGO DA LETTINO", BENSI' CON L'AUSILIO DI PROFESSIONISTI CHE AIUTINO VERAMENTE, SENZA "INCOLLARE" IL PAZIENTE A VITA.

Noi ci siamo. Per tutti, nel limite delle nostre possibilità.

1 commento:

  1. Onestamente arrivare addirittura a ritenere inopportuni gli integratori naturali, la griffonia ad esempio, mi sembra una esagerazione e, anche se so che probabilmente questo messaggio verrà eliminato, il mio consiglio per tutti è quello di cercare di essere equilibrati, stando attenti agli alimenti ovviamente ma anche ai farmaci e agli omeopatici prendendoli in modo opportuno ed affidandosi a professionisti.

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.