ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 10 maggio 2012

TIROIDITE AUTOIMMUNE: MANDIAMO L'EUTIROX IN PENSIONE

LETTERA

Gentile Sig. Pietro,
Innazitutto La ringrazio per i suoi illuminanti articoli, La leggo da poco ma con sempre maggiore attenzione, perchè mi sono resa conto che quanto scrive mi risuona dentro e non mi succede spesso. Le scrivo in merito alla mia tiroidite autoimmune (di Hashimoto) Da ca. un anno prendo un medicinale "Eutirox" 50 mg. ma possibilmente vorrei gradualmente liberarmene. cosa mi consiglia di fare? Grazie della Sua attenzione e, con l'occasione, gradisca cordiali saluti.
Con stima
Silvana Rolfini

RISPOSTA

Cara Silvana,
grazie anzitutto per la fiducia che ripone in questo sconosciuto, che medico non è e che certo non aspira a esserlo.
Se ha deciso di scrivermi, significa che le mie parole hanno fatto centro, ma che lei era pronta a fare il grande passo di prendere la sua salute nelle proprie mani.
Non faccio diagnosi, non curo nessuno e non prescrivo alcunché poiché, oltre a non essere medico, nessun uomo può guarirne un altro.
Tutte le guarigioni sono auto-guarigioni orchestrate dal nostro sistema immunitario, che chiede solo una cosa: "LASCIATEMI IN PACE".
Vuole essere lasciato in pace, vuole poter lavorare senza dover digerire lasagna al forno, branzino al pepe verde e tutte le altre amenità con cui inondiamo il nostro povero corpo ogni giorno.
Veniamo al suo problema.
La tiroide è una piccola ghiandola a farfalla situata nel collo, che ha molteplici funzioni e sovraintende a moltissimi processi del nostro organismo.
Pelle, fegato, cervello e molto altro ancora: la tiroide è tanto piccola quanto importante.
Uno degli errori della medicina allopatica è di "settorializzare" il corpo umano.
E quindi sono sbocciati come funghi specialisti per tutto: gastroenterologo, reumatologo, dietologo, cardiologo.
Io aggiungerei poi i vari tuttologi e la meravigliosa categoria dei cazzologi...
Tutti a pensare che il corpo umano sia formato da componenti...forse hanno visto troppe puntate di "GIG ROBOT D'ACCIAIO", dove gli venivano lanciati i componenti che si univano a formare GIG.
Il corpo umano è un TUTTUNO, ove ogni singola cellula, ghiandola, organo lavora in sinergia con tutti gli altri, e un disequilibrio di una parte porta inevitabilmente contraccolpi in un'altra.
Che cosa c'entra con la tiroide si chiederà lei...
C'entra eccome, poiché il problema che si manifesta nella tiroide è semplicemente la punta dell'iceberg di cosa sta accadendo ben più in profondita nel corpo umano.
Via la lobotomizzazione, e vediamo le cose per quello che sono.
La tiroidite autoimmune detta "di Hashimoto" è una "malattia" ove il corpo produce anticorpi che attaccano i tessuti stessi della tiroide (da qui la denominazione "autoimmune"), provocando ipotiroidismo, e quindi una minor produzione ormonale indispensabile per il corretto svolgersi di molte funzioni organiche.
La solita becera medicina allopatica ammazza-sintomo anzitutto etichetta il tutto come "autoimmune", sparando la prima castronata planetaria.
Si usa ormai questo termine per indicare che il corpo, tutto ad un tratto, impazzisce cominciando ad attaccare se stesso senza un particolare motivo...una sorta di suicidio interno.
Ma non ci si chiede il motivo reale per cui il sistema immunitario stia dando i numeri...no...troppo faticoso.
In Natura vigono alcune regole, e una di queste è che "il corpo non va mai contro se stesso".
A cominciare da un banale raffreddore (che non è altro che una crisi eliminativa), fino al più devastante tumore, il sistema immunitario lotterà per riportare la salute, unico obiettivo per cui è stato creato.
Non ho mai visto sistemi immunitari attaccare se stessi consapevolmente e senza motivo.
Tutto ha un perché, per un'altra legge che si chiama di "causa-effetto".
Tutto avviene per un motivo, a volte evidente, a volte meno.
Quindi, oltre a etichettare male, la medicina allopatica si limita a mascherare il sintomo, a sopprimere quei segnali che il corpo manda consapevolmente.
Ed ecco che fa la sua comparsa la sig.ra LEVOTIROXINA, in arte Mr. Eutirox.
Primo motivo di bocciatura: si tratta di una sostanza sintetica.
Nel corpo umano quello che si introduce o fa bene o fa male.
Tutto quello che non è naturale è visto come un nemico, e quindi bene non fa, a cominciare dal Supradin, fino ad arrivare all'Eutirox.
Secondo motivo di bocciatura: non si somministra alcuna sostanza senza sapere le motivazioni che hanno portato un determinato organo a lavorare male.
Terzo motivo di bocciatura: qualunque sostituto delle normali funzioni organiche porta inevitabilmente ad una atrofizzazione di quella particolare ghiandola/organo.
Dopo questa doverosa premessa, veniamo a noi.
Io ritengo che nella maggior parte dei casi anche la più brutta sintomatologia rimanga una strenua difesa dell'organismo volta a evitare problemi ancor più gravi.
Quando ci trovano un tumore, significa che il sistema immunitario ha intelligentemente inglobato sostanze che in realtà, se lasciate in circolo, avrebbero fatto ancora più danni.
E asportarlo o chemioterapicizzarlo significa semplicemente avvelenare ulteriormente l'organismo senza aver capito nulla.
Quando ci riempiamo di psoriasi, significa che il corpo sta utilizzando la pelle come estrema difesa per buttare fuori quello che dentro non deve stare.
E che fa il dermatologo? Ci riempie di cortisone senza aver capito una cippa lippa...
Questo per far comprendere che anche nel caso in questione tutto avviene per un motivo.
E il motivo di base è uno solo: la tossemia interna, sia essa fisica, spirituale, o entrambe.
La spazzatura deve stare fuori, e quando il corpo ne è saturo può accadere di tutto.
100.000 malattie con una sola causa: la tossemia interna.
Ma la speranza deve farla da padrona.
Le soluzioni ci sono, eccome, anche se bisogna armarsi di forza di volontà, fiducia nel proprio organismo e voglia di farcela.
Io non sono come molte persone che predicano bene e razzolano male.
Ho in prima persona affrontato un Herpes Zoester in tutto il viso che è durato quattro mesi e mi ha trasformato in un Freddy Kruger di Nightmare gocciolante e dolorante (vds. il mio articolo "GUARIGIONE DA DEVASTANTE HERPES").
Come ho detto ci sono passato, in modo diverso ma ci sono passato.
E mai, in quattro mesi di sofferenza a ZERO farmaci, ho dubitato delle capacità di autoguarigione del mio sistema immunitario.
Lo stesso deve fare lei Silvana, se vuole liberarsi dalla schiavitù di un ormone sintetico che ogni giorno la sconquassa.
Tutto però va fatto con attenzione, intelligenza, prudenza e tranquillità.
Le medicine sono come le droghe: ci si assuefa, e toglierle significa avere contraccolpi anche importanti.
Cosa farei se fossi in lei?
Oltre alla fiducia totale, avrei anzitutto la consapevolezza che il lavoro sinergico del corpo può arrivare a risultati straordinari, con presa in carico di altri organi/ghiandole della sua tiroide ballerina.
Il corpo cerca sempre un'omeostasi, un equilibrio, e riesce a farlo anche quando asportiamo tonsille, appendice, cistifellea, interi organi.
Nel suo caso la tiroide è per fortuna ancora lì, addormentata in una bara di vetro ma pronta risvegliarsi.
Quindi, tutto deve partire da uno scalaggio lento, compatibile con la potenza delle crisi eliminative che sfocieranno e con la forza del suo fisico.
E questo non lo misurerà con esami medici, ma semplicemente da come si sentirà fisicamente.
Da subito ZERO zuccheri, ZERO cole, ZERO sigarette, ZERO thè e caffè, ZERO cibi adulterati, impacchettati, precotti.
Nessun digiuno come consiglio a molti altri, in quanto farmaci e digiuno sono un mix pericoloso, in quanto il digiuno rende il sangue più fluido e quindi porterebbe i farmaci ancor più in profondità.
E nello scalaggio del farmaco deve esserci anche, una volta e per tutto, una altrettanto intelligente transizione a una alimentazione vegana, il più crudista possibile.
Significa che deve ritornare a mangiare quello che Madre Natura ha fatto per noi: frutta e verdura allo stato crudo.
Devono sparire proteine animali e latte e derivati.
E questo schema alimentare deve essere parte integrante della sua vita per sempre, con piccoli aggiustamenti come i cereali e i legumi solo ed esclusivamente quando avrà ben disintossicato il suo corpo.
Nei casi di emergenza come il suo ci vuole rigore assoluto.
E per i cereali, che sono un cibo comunque forzoso e addomesticato non nato per l'uomo, rigorosamente quelli senza glutine, in quanto il glutine stesso è causa di esagerate reazioni del sistema immunitario (infatti la celiachia è spesso associata alla tiroidite autoimmune).
Questo poema è per Lei signora Silvana: la salute non è mai stata così a buon mercato.

NOTA BENE:

Tre anni ininterrotti di impegno e sacrifici hanno portato questo blog a diventare un piccolo faro nella notte per quanto riguarda l'igienismo naturale e l'alimentazione vegana in relazione a tutto quello che concerne il mondo della salute mentale.

Siamo partiti da zero e in tutto questo tempo tante persone hanno finalmente capito come esista un'alternativa ad imbottirsi di sostanze chimiche non meglio identificate, che uccidono il corpo e addormentano l'anima.

Gli psicofarmaci sono e rimangono pillole assassine.

Il libro è finalmente pronto. "ASSASSINI IN PILLOLE: la psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere".

Cosa leggerete? Leggerete tutto quello che nessuno psichiatra vi dirà mai.

Cosa sono veramente gli psicofarmaci, la facilità con cui vengono prescritti, il fallimento totale della psichiatria moderna.

E ancora...il lato oscuro degli psicofarmaci, che trasformano persone comuni in stupratori, assassini di se stesse e degli altri.

E ancora...le alternative "non violente", legate allo stile di vita e alimentare, per arrivare a risolvere un problema e non a mascherarlo.

E ancora...lo stretto legame tra ciò che mangiamo e come ci sentiamo, anche a livello mentale.

Tutto questo visto da un operatore di polizia, che da 20 anni osserva con i propri occhi lo sfacelo che la psichiatria moderna ha portato e tuttora porta nella vita delle persone.

Senza dimenticare la dismissione dai farmaci, per molte persone l'inferno sceso in terra, e la psichiatria negli anziani. C'è tanto, tanto da leggere.

Questo blog continuerà la sua opera pienamente gratuita di supporto a tutti quelli che ne avranno bisogno.

Acquistare il libro deve quindi essere una scelta personale e consapevole, sapendo però che ogni copia venduta significherà aiutare questo piccolo uomo in quest'opera informativa senza precedenti.

E chiunque assuma psicofarmaci, attraverso la sua lettura potrà finalmente capire che esiste una via alternativa alla lobotomizzazione perenne.

Il libro uscirà in due versioni: Ebook (al prezzo di 8 Euro) e cartacea (al prezzo di 16 Euro).

Nessuna casa editrice. Tutto in self-publishing.

Chiunque sia interessato, può scrivere a pbisant@hotmail.com e vi verranno fornite le coordinate bancarie per il pagamento.

La data finale di uscita è il 30 giugno 2014: chi ha scelto la versione cartacea, la riceverà all'indirizzo evidenziato; chi ha scelto quella su ebook, riceverà link e autorizzazione al download.

Ringrazio tutte le persone che continuano a scrivermi e a starmi vicino.

Questo è solo l'inizio e vi prego di divulgare il più possibile.

Con l'aiuto di tutti so che arriveremo molto, molto lontano.

Grazie di cuore


Pietro Bisanti




29 commenti:

  1. Silvana, se ha bisogno di consigli sulla sua salute si rivolga ad un medico, non a questo ciarlatano che non ha idea di quello che dice, e fornisce informazioni psuedo-scientifiche basate sul nulla più totale, solo sulle sue idee deliranti. Evita di dare consigli su cose che non conosci, oppure pubblica gli studi ai quali ti riferisci, altrimenti STAI ZITTO!!!

    RispondiElimina
  2. L'intento di questo blog non è fornire alcun parere medico, bensì instaurare quella consapevolezza per una libera autodeterminazione che solo i principi dell'igienismo naturale possono fare (scusami Sarah hai perfettamente ragione ma mi è sembrato che lo specificasse di non essere un dottore)

    RispondiElimina
  3. Sarah concordo al 100% con lei... Provi a non curare la tiroide e poi mi dica cio' che succede!!!!!!! Aborti spontanei, bradicardie (pericolossissime); cali di pressione (a me addirittura fino a 80!!!).
    Non diciamo stronzate per favore! Nessun alimento puo' sostituire gli ORMONI prodotti dal nostro organismo e appunto dalla tiroide!
    Io sono vegana, non fumo, non bevo alcolici e non mangio nemmeno cibi "confezionati"; ma l'eutirox devo comunque prenderlo! Si informi bene prima di scrivere siti deleteri sul "fai da te".....

    RispondiElimina
  4. mamma maaa e che professorone "il digiuno rende il sangue più fluido e quindi porterebbe i farmaci ancor più in profondità" bahhh

    RispondiElimina
  5. A me la carne ed il pesce piacciono tantissimo, oltre le verdure, e so che contengono lo iodio necessario ad aiutare la tiroide. Chi non ha capito una cippa-lippa è questo presunto santone-guaritore, che non ha nemmeno fatto menzione della soia, che per gli ipotiroidei va evitata assolutamente e che per fortuna a me fa schifo. Se dovessi stare ai suoi suggerimenti, io dovrei MORIRE DI FAME, anziché di disfunzione tiroidea!!

    RispondiElimina
  6. Madre natura... se non erro ha "creato" anche creato anche carne, pesce, uova, etc., nonché i denti, tanti e forti e non credo solo a beneficio dei dentisti. Come sempre ogni forma di esagerazione, esasperazione ed estremismo è di per se controproducente. Siamo tutti d'accordo sul fatto che la qualità di vita e del cibo è troppo spesso scadente, ma da qui a parlare di risolvere malattie, sottolineo, malattie, dovute a fattori endogeni (il corpo umano è meraviglioso, ma può nascere con "difetti" di fabbrica) o esogeni (vedi tutti i casi di Hashimoto post Chernobyl) solo con le risorse del nostro meraviglioso corpo, credo il salto sia "mortale"!
    Spesso ho osservato medici che troppo in fretta prescrivono Eutirox e pazienti (soprattutto donne) che all'idea di avere un aiutino per controllare il peso troppo in fretta sono state felici di assumere questo farmaco. Niente di più catastrofico! È una strada dalla quale non si torna indietro. Storie di persone che hanno manifestato sintomi di intolleranza al farmaco ne ho sentite troppe. Rivolgersi a centri specializzati, approfondire e per fortuna in Italia abbiamo ottimi specialisti in questo settore è tassativo. Non sono un medico e non difendo la categoria, ma si difendo il diritto del malato a una qualità di vita decente. Un ipotiroideo senza Eutirox non ha una buona qualità di vita e mette a serio rischio la sua salute generale. Cara Silvana, si rivolga ad un bravo endocrinologo che risponda a tutte le sue domande, risolva i suoi dubbi, perché anche questo è dovere di un medico. Ho 41 anni, per fortuna ai miei 20 mi diagnosticarono una tiroidite Hashimoto, e le dico per fortuna perché la mia vita è cambiata è migliorata, sono una persona che grazie alla sua dose di Eutirox quotidiana ha una vita normale, sono "sana". 20 anni di Eutirox e mai un disturbo o un effetto collaterale, perché il mio corpo realmente necessità ormoni che da solo, non produce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 20 anni di eutirox con l.hashimoto "e mai un disturbo"...
      La mia domanda è:
      Quanto ti pagano?

      Elimina
  7. Concordo assolutamente con Goldy, che ha scritto sopra di me.
    E aggiungo, in maniera piuttosto diretta, che raramente mi è capitato di trovare scritte tante stupidaggini in una sola volta... PietroBisanti, dovresti vergognarti, a vendere 'ste palle a gente che per disperazione finisce pure a crederci. La parte sui tumori e sulla chemio è poi quella che mi ha più fatta imbestialire.
    Scrivi e parla di malattie e terapie solo se hai cognizione fondata e scientifica delle stesse. Altrimenti taci, grazie.

    Anna, infermiera professionale (affetta da tiroidite autoimmune gestita tranquillamente grazie al meraviglioso Eutirox)

    RispondiElimina
  8. Servitori del Sistema, quanto vi pagano per screditare sul web qualsiasi cosa vada contro lo status quo?
    Si, certo... Anche voi dovete mangiare.
    Ma secondo me siete come quei camorristi che in Campania hanno fatto interrare rifiuti tossici sotto il proprio sedere, e con i soldi guadagnati ci hanno costruito sopra delle mega ville...

    RispondiElimina
  9. Certo, come no, le SOLITE amenità scritte dal SOLITO pincopallo che si improvvisa medico, probabilmente senza alcun titolo di studio non soltanto biochimico-medico ma anche solo scientifico.
    Ovviamente il veganesimo, il crudismo, e il frugivorismo sono la risposta a TUTTI i mali fisici del mondo.
    Mamma mia, seriamente, datevi all'ippica invece di fare disinformazione.

    RispondiElimina
  10. Anche Di Bella fu etichettato come CIARLATANO oggi il maggior criticatore Veronesi, si e' scusato ed e' diventato a 90 banditore di carne e prodotti di origine animale. Io non mi fido di nessuno....nemmeno dei medici che lavorano su schemi preconfezionati per tutti i pazienti e lavorano non in equipe mediche specializzati..ma su propri basi di esperienze e conoscenze. Non mi fido in PRIMIS delle case farmaceutiche che a tavolino decidono malattie e cure. Ultimo e non meno importante, il tumore frutta miliardi di miliardi a questi signori, perche' curarlo? Ognuno pianga se stesso e faccia come crede, tanto dopo i 70 anni siamo carne da macello.

    RispondiElimina
  11. Anche Di Bella fu etichettato come CIARLATANO oggi il maggior criticatore Veronesi, si e' scusato ed e' diventato a 90 banditore di carne e prodotti di origine animale. Io non mi fido di nessuno....nemmeno dei medici che lavorano su schemi preconfezionati per tutti i pazienti e lavorano non in equipe mediche specializzati..ma su propri basi di esperienze e conoscenze. Non mi fido in PRIMIS delle case farmaceutiche che a tavolino decidono malattie e cure. Ultimo e non meno importante, il tumore frutta miliardi di miliardi a questi signori, perche' curarlo? Ognuno pianga se stesso e faccia come crede, tanto dopo i 70 anni siamo carne da macello.

    RispondiElimina
  12. Cari signori e signore sono una ragazza di 21 anni, circa 7 anni fa mi hanno diagnosticato un importante ipotiroidismo tanto che sono arrivati a prescrivermi fino a eutirox 125. Avevo 14 anni e pesavo 96kg così ho cominciato a prendere sto farmaco l ho preso per 3 anni massimo penso poi ho deciso di interromperlo oltre a non aiutarmi il metabolismo non mi piaceva l idea di dipendere a vita da una cazzo di pastiglia, di cui fortunatamente non ho mai letto il bugiardino sennò sai che paranoie? Bè sono andata a farmi un serio controllo delle intolleranze e ne avevo a non finire!!! Cosa ho fatto ? Un cambio profondo di alimentazione!! E poi? Attività fisica fino a farmi 4 /5 anni di palestra no stop 5 gg a settimana.. E volete saperlo? La mia tiroide stava bene! Senza prendere sta minchia di eutirox! E cosa ho perso così facendo? 36 kg!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. An e non mi sono tolta la carne e tanto meno il pesce. Ma anche voi cazzo! Informatevi ci sono rimedi naturali come il fucus! Caproni!

      Elimina
  13. Certo ke fra tutti di stronzate ne scrivete, intanto ci sono più tipi di ipotiroidismo autoimmune alcuni guaribili e altri no, se è cronica non è certo mangiando verdura ke passa, oltretutto ci sono tante verdure assolutamente dannose x la tiroide.E neanke lo sport ti guarisce, quando mi è stata diagnosticata nuotavo regolarmente un'ora al giorno,ho preso lo stesso 10 kg ke ho perso aggiungendo al nuoto 40 min di tapis roulant, quindi anke da smentire il fatto ke l'eutirox ti fa calare di peso, sono 10 anni ke lo prendo e 10 ke combatto con il peso, sempre attenta a cosa e quanto mangio! ma soprattutto, con un ipotiroidismo cronico, senza eutirox non è ke non stai bene, eutirox è un medicinale salva vita, non x niente si è in esenzione, quindi si muore xké la tiroide regola tutto, temperatura corporea, umore, funzione ovaie, sintetizzazione di vari nutrimenti indispensabili, come si fa a dire di smettere di prenderlo con la stessa leggerezza del non prendere l'aspirina ke il raffreddore ti passa lo stesso!!!!

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tanti auguri per quando si gonfierà come un pallone e inizierà a soffrire di depressione a causa dello squilibrio tiroideo

      Elimina
  16. Se Eutirox è un medicinale "salvavita" perchè molti lo tolgono felicemente e stanno benone?
    Perchè ci sono migliaia di testimonianze di persone che tolgono i farmaci (o non vogliono prenderli per niente) e stanno, cambiano stile di vita e stanno benone!
    Perchè Arnold Heret, 100 anni fa curava migliaia di persone con l'igienismo crudista-vegano e CURAVA, cioè riportava allo stato funzionale normale da malattie ritenute INGUARIBILI?
    Tutte cazzate o avete una cazzo di mente offuscata dai MEDIA che propinano farmaci pure per andare a cagare?!
    Mondo dominato dal dio denaro e non dall'etica, dai valori.
    Dove vendere tonnellate di farmaci, hamburger e coca cola anche ai ragazzini di 5 anni è più importante della sofferenza dei genitori che poi ne subiranno le conseguenze.
    I farmaci non servono a una emerita ceppa!
    Tolto il danno (sintomo) ne provocano un altro.
    Tolgono il sintomo solo per poco, poi torna (herpes, mal di testa, denti, pancia e ogni altro sintomo più o meno grave).
    Cosa hanno risolto? la malattia? No. Solo il sintomo. La malattia rimane.
    Esperienza personale diretta.

    Altra questione. Mi spiegate VOI saputoni a cui servono le prove "scientifiche" per ogni cosa, come fate ad essere così tanto sicuri di quello che dite se...NON avete mai letto niente in materia, mai avuto esperienza in merito, mai sentito o parlato con gente guarita?

    E mi raccomando. Credete ai medici...a me 2 endocrinologi (di cui uno primario di un grande ospedale di Roma), quindi "esperti" che "curano" giornalmente decine e decine di pazienti, hanno detto dove prendevo il calcio con questa alimentazione vegan. Quindi presupponevano avessi il calcio sotto terra...
    Bene, ho fatto le analisi poco dopo, per curiosità. Avevo il calcio alto!

    Sotto terra invece, purtroppo per loro, ci sono finiti 4-5 medici di base, piuttosto giovani, che conoscevo...

    A mia madre il medico di famiglia gli ha detto, signora. deve togliere il formaggio per i problemi intestinali che ha, e lei "...ma il formaggio mi piace", e il medico: "sorrisino" (come a dire, buono il formaggio è?)...
    Deontologia Zero! E questo sarebbe il giuramento di Ippocrate?

    Meditate gente meditate...e soprattuto informatevi. Non delegate a nessuno la vostra Salute.






    RispondiElimina
  17. Sono sempre più convinta che ci sia un legame molto forte tra alimentazione e salute e in particolare tra glutine e malattie autoimmuni. Del frumento, soprattutto, che è stato modificato nel tempo e quindi tutti a lungo andare tutti possiamo andare incontro a problemi. Sono troppo in aumento queste patologie autoimmuni, soprattutto fra i giovani. Non è un po' sospetta questa incidenza così massiccia? Ci penserei un attimo prima di dare del ciarlatano a questo signore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciarlatano o no, io soffro di problemi alla tiroide da quando avevo 15 anni e mi curavano per depressione. senza l'eutirox rischio la morte. e non è un eufemismo. Per non parlare del fatto che non mangio MAI pane, pasta e tantomeno cereali che mi fanno schifo. Sarò strana io ma nel mio caso le vostre statistiche valgono zero. E il signore non è un medico..in compenso si riempie le tasche con i soldi del libro che voi acquistate......viviamo in un paese di creduloni........

      Elimina
  18. Perfettamente d'accordo con "Anonimo". Il legame tra alimentazione e salute è ormai più che consolidato. Non vi dà da pensare l'aumento delle malattie autoimmuni anche tra i giovanissimi? Il glutine del grano sembra - ripeto, sembra - essere il responsabile numero uno perché il frumento "moderno" è stato modificato nel tempo e anche chi non ha celiachia conclamata prima o poi qualche problema a lungo andare ce l'ha.

    RispondiElimina
  19. Scusate, ho detto la stessa cosa due volte. Pensavo che il primo commento non l'avesse preso :)

    RispondiElimina
  20. La tiroide di Hashimoto, come altre forme di tiroide auotimmune, o di ipo ed ipertiroidismo sono fortemente collegati ad un alimentazione sbilanciata sul consumo di cereali con il glutine (come pane e pasta!). E' possibile guarire eliminando la causa, ma una volta subentrata la malattia non basta eliminare i cereali con il glutine, è necessario eliminare tutti quanti i cereali e anche i dolci. Vi consiglio di leggere questa testimonianza di guarigione, di Barbara, guarita appunto con la Dieta del gruppo sanguigno del dottor Mozzi, dove per problemi come questi, vengono eliminati dolci e cereali. Questa è la testimonianza di cui vi parlavo: http://dietagrupposanguigno.altervista.org/tiroide-autoimmune-guarigione-barbara/

    RispondiElimina
  21. Io prendo tiche 75 che e' tiroxina in gel, non bisogna nemmeno aspettare 20 minuti dopo per fare colazione, mi ha risolto un sacco di problemi...eutirox non funziona.

    RispondiElimina
  22. Penso che un non laureato in medicina non possa sparare cazzate cosi altisonanti solo perchè vuole diffondere una cultura salutista come se la gente fosse così stupida....io non vado a rompere i coglioni ad un ingegnere dicendogli come deve costruire un palazzo perchè deve essere più "green" perchè non ho studiato ingegneria e mai mi sognerei di entrare in campi che non conosco solo perchè mi proclamo appassionato....Spero che si renda conto dei danni che fa e la gente che la segue spero sia più intelligente di quanto pensa!!!

    RispondiElimina
  23. Cosa intende per zero Cole?? IO vorrei sospendere gli ormoni tiroidei e riattivare la mia tiroide. Dopo 11 anni di ormoni, sono un rottame...

    RispondiElimina
  24. Io sto valutando se prenderlo oppure no. 2 anni fa’ mi decisi a fare le analisi del sangue, perché era già da almeno un paio d'anni prima che avevo diversi sintomi, quali stanchezza, tremori muscolari, temevo maggiormente le basse temperature, formicolio alle mani, stitichezza. Cercando i sintomi su internet, trovai buona corrispondenza con l'ipotiroidismo e mi decisi a fare gli esami. TSH a 8,5 quando il limite era attorno al 5. Poi un lieve prediabete e colesterolo a 221. Siccome non voglio incorrere nel rischio di dipendenza da farmaci, ho voluto provare a modificare la mia alimentazione che allora era piuttosto scombinata. Sono passato al vegetariano non totale, ma con scarso consumo di tutto ciò che proviene dal mondo animale e a riprendere l'attività fisica. Sono stato subito meglio per quanto riguarda la digestione e la funzionalità intestinale. poi via via anche l'alta sensibilità alle basse temperature è scomparsa come la stanchezza. Prediabete scomparso e colesterolo attorno a 200. Il formicolio agli estremi degli arti invece persiste ancora. Qualche giorno fa ho ripetuto gli esami e il TSH è calato da 8.4 a 6, ma ho basso il valore della B12 che si trova in forma assimilabile o in quantità sufficiente solo nei derivati del mondo animale e non vegetale. La B12 è importantissima perché senza non si producono globuli rossi e, infatti, negli esami risulto anche leggermente anemico. In effetti del mondo animale, mangiavo troppo poco e da un calcolo che ho fatto, con tabelle di riferimento sulla percentuale di B12, non coprivo neanche lontanamente il fabbisogno di B12. In questi 2 anni di cambio dieta ho esaurito le scorte nel fegato di B12. C'è da dire comunque che anche prima non sono mai stato un gran mangiatore del mondo animale. Prima di assumere l'Eutirox, che ho già preso in farmacia con la ricetta, provo per tre mesi a introdurre alimenti che mi piacciono e che contengono molta B12, quali sgombro, uova e fegatini di pollo, poi vedrò via via se aggiungerne altri e poi rifare le analisi. Se avrò ancora un TSH sopra i valori e ancora l'anemia vuol dire che la tiroide non può farcela e assumerò l'Eutirox. Saluti

    RispondiElimina
  25. Io credo che il fanatismo e l estremismo non portino da nesduna parte

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.