ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

venerdì 4 maggio 2012

QUANDO IL MEDICO SCENDE DAL PIEDISTALLO

LETTERA

Gent. Pietro, sono il Dr Greco Paolo, medico omeopatico di Torino. Tramite alcuni miei pazienti mi è stato segnalato il suo sito dove ho potuto leggere le sue lettere. Le confermo l’assoluta verità di quanto dice,  che corrisponde esattamente alla visione omeopatica della medicina e della salute. Così la invito ad approfondire questo modo assolutamente efficace di terapia associata all’alimentazione così come indica lei nel suo sito.  Se desidera può andare nel sito della nostra associazione, www.asdoh.it, dove troverà certamente utili indicazioni da dare ai suoi lettori su come curarsi per poter affrontare alla radice le malattie croniche. In allegato le invio anche il programma del corso divulgativo che ogni anno teniamo a Torino nel mese di maggio per divulgare sempre di più le verità sulla medicina. Un saluto. Dr Greco.


RISPOSTA

Gent.mo dott. Greco, essendo Lei un personaggio "pubblico" con tanto di sito Internet, mi permetto di postare la sua mail sul blog anche senza una esplicita autorizzazione, che comunque ritengo implicita.
A dirle la verità, la sua mail da un lato mi ha spiazzato, mentre dall'altro mi aspettavo che sarebbero comiciati ad arrivare messaggi di questo tenore.
Troppo importanti, troppo attuali, troppo logici i prinicipi dell'Igienismo Naturale e di Madre Natura per non far breccia in chi abbia un minimo di voglia di staccarsi dal coro.
Più di 100 articoli hanno fatto e stanno facendo il giro del web, senza paroloni, senza termini altisonanti: la pura e semplice verità di come la medicina allopatica sia deragliata completamente, e come il giuramento di Ippocrate sia ormai un pro forma senza valore alcuno (non per tutti si intende).
Non è riferito a Lei "la discesa dal piedistallo", in quanto, pur non conoscendola personalmente, il solo avvicinarsi all'omeopatia da parte di un medico con background di tipo tradizionale (come ritengo Lei sia) è già un segnale forte e positivo.
Ammetto però che non sempre l'omeopatia esercitata nel modo tradizionale raccolga i miei favori e la mia approvazione.
Come dico sempre, via la lobotomizzazione e vediamo le cose per quello che sono.
La medicina allopatica è sempre pronta a stroncare il sintomo con farmaci di sintesi chimica; l'omeopatia anch'essa è tendenziale alla soppressione del sintomo, con sostanze non di sintesi chimica, in pratica "il rimedio appropriato per una determinata malattia sarebbe dato da quella sostanza che, in una persona sana, induce sintomi simili a quelli osservati nella persona malata. Tale sostanza, detta anche 'principio omeopatico', una volta individuata viene somministrata al malato in una quantità fortemente diluita; la misura della diluizione è definita dagli omeopati potenza.
Questa è la parte che mi lascia più scettico: nessun riferimento allo stile di vita, all'alimentazione, al background fisico e spirituale; tutto, come nella medicina allopatica, è affidato a un "rimedio", senza valutare le cause a monte.
Sicuramente la branca che Lei ha abbracciato (non ne so molto a riguardo) comprende una visione olistica dell'individuo, con l'omeopatia quale completamento e supporto di un corpo che sempre e comunque non "viene guarito", ma "autoguarisce".
Non è la solita crociata antimedica, ci mancherebbe altro.
Non tutto della medicina allopatica è da scartare: pensiamo ai traumi, alle ferite, ai farmaci di emergenza. Tutto questo permette a chi ha subito un incidente stradale di non morire in mezzo a un campo come succederebbe a un leone ferito; è tutto il resto che ha ormai trasceso.
La medicina allopatica si è arrogata il diritto di dirci che "nasciamo difettosi", che "i nostri geni ci diranno di quale malattia ci ammaleremo" (senza sapere che ultimissimi studi sulla genetica hanno smontato tali teorie, osservando che anche la struttura genetica stessa si modifica in relazione alle condizioni ambientali), che "senza insulina moriremo", che "senza dialisi non ce la faremo".
Troppo. Veramente troppo.
Non è più una medicina a misura d'uomo: siamo portati tutti alla farmacodipendenza stronca-sintomo, super evidente soprattutto nel marcio ramo psichiatrico.
E i miei 100 articoli, frutto di anni di studi, ricerche, riflessioni, con me stesso quale "unica cavia" (vds. il mio articolo GUARIGIONE DA DEVASTANTE HERPES) sono la riprova che non sempre le lauree e il titolo siano garanzia di qualità.
Mi perdoni dottore un piccolo moto di sana soddisfazione, e magari di immodestia vogliamo, e torniamo a noi.
Come vede infatti, pubblicando i suoi riferimenti nel mio blog, non dimostro chiusura mentale, anzi.
Ognuno è libero di scegliere consapevolmente cosa è giusto e cosa no.
Ci sono persone che abbracciano senza riserve la medicina allopatica fino alla morte; mentre altre si chiedono e mettono in discussione quello che gli viene detto, cercando alternative.
Qui non si parla di "guru", "maghi" o "santoni" stile Striscia la Notizia.
Qui si parla anzitutto di un'opera di divulgazione gratuita, dato che le ore che passo a scrivere articoli e a rispondere a mail non me le paga nessuno, al di là di qualche donazione spontanea grazie al banner inserito nel blog che utilizzo per le spese vive.
Non posso però negare i principi che cerco di diffondere, e quindi quello dell'autoguarigione del corpo quando messo nelle condizioni di operare al meglio.
Le ribadisco comunque la mia gratitudine per la sua mail, e sono pronto, se lo riterrà opportuno, a qualunque tipo di collaborazione si potrà instaurare, a patto di una convergenza sulle finalità e i principi ispiratori che ci guidano.
Sono qui sempre per imparare, ma mai per rinnegarmi.
Pietro Bisanti



1 commento:

  1. hem....riguardo a quello che sta a monte...hai mai letto l "organon" o le "malattie croniche" di Hahnemann!? ;)

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.