ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Igienista e consulente legale specializzato in ambito giuridico-psichiatrico, ricercatore indipendente sul disagio umano con particolare attenzione a quello giovanile e sui danni da psicofarmaci (NOTA BENE: L'Igienismo è uno stile e filosofia di vita e NON una specializzazione in ambito medico), già maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 21 settembre 2017

"PIETRO SEI UN PEZZO DI MERDA: SONO DIVENTATO MEZZO DISABILE PER COLPA TUA"

PRIMA EMAIL GIUNTAMI IN DATA 20.09.2017

Hai finito di fare il fenomeno salva pianeta?

SECONDA EMAIL GIUNTAMI IN DATA 20.09.2017

E' scomodo bloccare uno che scrive come lo hai rovinato a fare il fenomeno...aiutatemi,non lasciatemi solo,tanto egoismo!

TERZA EMAIL GIUNTAMI IN DATA 21.09.2017




COMMENTO

Eccoci qua.

Per chi pensava che fossi "bravo" solo a inserire testimonianze di ammirazione e ringraziamento per quello che sto facendo, voglio dimostrare, ancora una volta e ammesso e non concesso che ce ne fosse bisogno, quanto la trasparenza e l'onestà intellettuale siano valori per me fondamentali.

"Caro" Anonimo, prima di commentare quanto mi hai inviato, delucidiamo, nel rispetto della privacy  e dell'anonimato ("rispetto", parola a te sconosciuta) la tua vicenda personale:

1) "arrivi a me" TU, diversi anni or sono, IMPLORANDO aiuto perché ROVINATO da anni e anni di psicofarmaci: dalla lista che mi facesti vedere, praticamente avevi preso quasi tutti quelli esistenti in commercio.

2) pur nella totale trasparenza, come sempre faccio, nel ribadire il mio non essere medico e quindi di non poter prendere "in carico" nessuno, ti ho espresso la mia opinione; opinione che è presente sul mio blog in più di 1043 articoli e nel mio libro che TU STESSO HAI ACQUISTATO E LETTO.

3) hai continuato, imperterrito, a fumare, mangiare merda e ad imbottirti di antibiotici al primo problema, quando TU ben sai quanto la mia idea fosse totalmente diversa.


Nonostante questo, ho continuato a rispondere SEMPRE alle tue telefonate, consolandoti a ogni ora del giorno e della notte e venendo A MIE SPESE a casa tua per darti conforto e aiuto diretto.

Potrei "andarci pesante" con le parole come hai fatto tu ma sono molto, molto diverso da te.

La cosa che più mi fa pensare è che nonostante la tua grandissima sofferenza, le tue parole, così dure e cattive, vengono non da una "mente malata" ma da una persona che anche se fosse sanissima ragionerebbe sempre alla stessa maniera: scaricare sugli altri la propria esistenza fallimentare.

Non hai il coraggio di puntare il dito contro la tua famiglia, contro tutti i "luminari" che ti hanno ridotto a una larva umana né contro TE STESSO, il primo responsabile di questa disfatta.

Non ne sei capace e quindi è "molto più facile" scaricare la tua piccolezza umana contro l'unica persona che ti ha teso una mano.

Pur senza averti mai chiesto nulla, hai persino fatto due donazioni al blog, riempiendomi di complimenti per quello che stavo facendo.

Questa è la tua coerenza?

Ricordo ancora la "dieta" di "brodo di gallina e pasta al pomodoro appena alzato" che ti eri fatto prescrivere a pagamento da un "luminare" su Internet...

Sicuramente non hai mandato a lui la stessa email che hai mandato a me...

Tu mi insulti perché in cuor tuo sai che sono una persona per bene.

Si insultano i buoni e si abbraccia il carnefice... tipico dei falliti e dei vigliacchi.

Sempre per privacy, ho cancellato il tuo interlocutore: ho ben capito di chi si tratti, un'altra persona che non ha la capacità di dialogare dicendosi le cose per quello che sono. 

Secondo questa persona "solo chi ha provato il dolore sulla propria pelle può capire e lui non lo ha provato": ricordo i miei quattro mesi di fuoco di S.Antonio http://pietrobisanti.blogspot.it/2011/08/guarigione-totale-da-devastante-herpes.html, così tanto per rinfrescare la memoria.

Inoltre, sempre per questa persona, sarei "troppo estremista"...

Non fumare, non bere, alimentarsi correttamente significa essere "troppo estremista"?

Naturalmente, chi prescrive tonnellate di sostanze chimiche tossiche non lo è... giusto?

Sono talmente fiero di me e di quello che sto facendo PER CHI HA L'ONESTA' INTELLETTUALE DI APPREZZARLO che quanto mi hai scritto non mi sfiora nemmeno.

Ti ho risposto perché, alla fine, quello in grossissime difficoltà esistenziali sei certamente tu e non io.

Se ritieni di "essere stato rovinato da me" sei libero di denunciarmi oggi stesso: sono talmente rispettoso della Legge che in sette anni di blog e migliaia di contatti NON HO RICEVUTO UNA SOLA QUERELA DI ALCUN TIPO. 

Saresti il primo...fai pure... poi ognuno si prenderà la responsabilità delle proprie azioni.

Ma ricorda, prima di pronunciare, in questo mondo di merda dove nessuno fa un cazzo di niente per nessun'altro gratuitamente, il nome di Pietro Bisanti, rileggiti 1043 testimonianze molto, molto diverse dalla tua.

Avanti così

Pietro Eupremio Maria Bisanti








4 commenti:

  1. guarda Pietro ....non ho parole .... quando mi sono trovata ad aiutare chi veniva maltrattata con TSO e percepiva soldi per la pensione io ho proposto agli utenti che si lamentavano dei trattamenti di dimostrare che la psichiatria è fallimento bastava fare un gruppo progetto lavoro e dismettere i farmaci e quindi non percepire la pensione che chiaramente è la burocrazia che serve per OTTENERE i soldi dallo Stato (diciamo un premio perchè ti sottoponi alle leggi degli psichiatri) NEssuno ha mosso un dito ....nessuno ha voglia di abbandonare soldi sicuri con il fatto che lo STATO INESISTENTE ti abbandona nell inserimento del lavoro .... E' tutto un controsenso lo STATO regala soldi ai finti invalidi costruiti dagli psichiatri e poi cerca di rimediare al BUCO al DEBITO che ha in corso ......NO NO non ci siamo proprio da nessuna parte
    COmunque...andiamo pure avanti .(

    RispondiElimina
  2. In effetti ti contattai io credo tre anni fa,quando una mattina mi alzai con iperidrosi e malessere dopo una settimana di assunzione di Lamictal.Dopo qualche anno tolsi la Venlafaxina senza alcun cambio alimentare,esperienza quest'ultima provata anche da un amico,sinonimo che le tue idee probabilmente non valgono per tutti,anch'esso senza cambio alimentare,dopo aver assunto venlafaxina per 13 anni.Io senza farmaco lamentai dei cali astenici sopportabili e ancora una certa angoscia,gestibile,nel mangiare con sconosciuti,fobia cui tu hai sempre dato un peso marginale.Ho tolto la venlafaxina di nuovo con un'alimentazione perfetta,non come dicesti tu "solo perchè hai mangiato qualche pesca",via di frutta,centrifughe,verdura cotta e cruda,via latticini e glutine,la carne una volta la settimana...purtroppo a livello emotivo avevo crisi di pianto e molta astenia che mi costringevano spesso a letto e decisi per un ricovero,impaurito di assumere Abilify in ambito ambulatoriale.Li fecero per la verità un grave errore,distruggendomi una cosa fondamentale,il sonno naturale,tuttavia uscii che stavo bene.Ho sbagliato a non seguire il protocollo,o terapia,o dir si voglia alla lettera,e avendo ancora crisi di astenia,tuttavia gestibili,ricorsi a te,che spesso eri duro di fronte ai miei pianti disperati.Alla fine ho tolto la Sertralina e la Mirtazapina,farmaci che mi facevano avere una vita mediocre,bene,seguendo la tua "politica" mi son trovato senza efexor in crisi umorale totale,ho di mia iniziativa chiesto un ricovero e poi ho avuto la sciagurata idea di mollare i farmaci,risultato?Incapacità di far le scale,di guidare l'auto,dolori ai tendini.La persona cui non ho fatto nessuna offesa è Shantih Coro,un medico nutrizionista che è stato ammalato di morbo di Chron,collaboratore col biochimico Paolo Mainardi,colui che ha brevettato il Serplus,precursore del triptofano.

    RispondiElimina
  3. Molti pazienti della psichiatria vogliono essere succubi del sistema.Si lamentano ma poi scelgono omerta' e le comodità del sintomo e della malattia. Non tutti certo e per questo servi tu.
    Vanno lasciati con la loro forza.Dopo averli informati il compito per te è concluso e vanno lasciati alla loro forza.Credo sia questo e te li scrive una ex crocerossina Maria

    RispondiElimina
  4. Molti pazienti della psichiatria vogliono essere succubi del sistema.Si lamentano ma poi scelgono omerta' e le comodità del sintomo e della malattia. Non tutti certo e per questo servi tu.
    Vanno lasciati con la loro forza.Dopo averli informati il compito per te è concluso e vanno lasciati alla loro forza.Credo sia questo e te li scrive una ex crocerossina Maria

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.