ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Igienista e consulente legale specializzato in ambito giuridico-psichiatrico, ricercatore indipendente sul disagio umano con particolare attenzione a quello giovanile e sui danni da psicofarmaci (NOTA BENE: L'Igienismo è uno stile e filosofia di vita e NON una specializzazione in ambito medico), già maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

mercoledì 11 aprile 2018

"SIG. BISANTI, LA STIMO INFINITAMENTE": RISOLVIAMO ORA E PER SEMPRE AL POSTO DI ASSUMERE TONNELLATE DI ANTIBIOTICI

Salve Sig Bisanti
Io la stimo infinitamente.
Fin da piccolina, dall’età di otto anni rifiutavo la carne in tutte le sue forme, ero sensibile e sola. Oggi vedere persone come lei e Valdo Vaccaro mi riempie di speranza e ottimismo .

Ora non vorrei raccontarle tutta la mia storia,
mi limiterò a chiederle brevemente quello che più mi preme ora.

Sig. Bisanti soffro di placche batteriche fin da piccola, sono sempre stata trattata con cicli antibiotici, ho avuto davvero pochi, pochissimi anni di tregua ed ora da questo inverno si è re- instaurato il circolo vizioso placche batteriche e antibiotico febbre.
Ogni mese o due mi riammalo nonostante l'antibiotico, e il malessere che caratterizza questa patologia è terribile da affrontare.
Ho finito da pochi giorni di riassumere per l’ennesima volta l'antibiotico.

La mia domanda è Si può affrontare questa “patologia” batterica senza antibiotico?
Io dopo quattro giorni dall’inizio dell'insorgenza dei primi sintomi non vado che peggiorando, mi sembra di morire e mi chiedevo se non c’è il rischio che lo streptococco si diffonda alle orecchie e polmoni .....
Anche se conosco il pensiero igienista e ho letto le tesine di Valdo mi chiedevo se non fosse il caso di toglierle chirurgicamente vista la gravità. Non vivo più e mi sono fatta distruggere il macrobiota intestinale. Sono afflitta da fatica cronica con attacchi di mal di testa, non ho la forza di stare sveglia, dormo tutto il tempo e benché reintegro con probiotici sto sempre peggio. Soffro di insufficienza ipofisaria iatrogena e artrite.
Sto limitando l’assunzione del cortone acetato che assumo per il cortisolo a zero e l’insufficienza surrenale correlata ma mi chiedo a cosa serve quando devo bombardarmi di antibiotici (anti vita!) tutto il tempo.
Lei crede davvero che sarebbe possibile affrontare la tonsillite batterica con streptococco o altri patogeni correlati , senza l’aiuto farmacologico al prossimo attacco o mi suggerisce l’asportazione?
Sono a pezzi. È vero che il batterio può compromettere il cuore, i polmoni, le orecchie ecc se non curato? È possibile che invece passi da solo ?

Ultimamente da sei mesi sto mangiando prevalentemente frutta e comunque vegano nel peggiore dei casi. Qualche cibo confezionato purtroppo ma sono stata intossicata per anni dai farmaci che tuttora assumo.

CHIARAMENTE LA ESONERO DA OGNI RESPONSABILITÀ. ACCETTO QUALSIASI SUGGERIMENTO A SOLO SCOPO INFORMATIVO E  MI ASSUMO LA RESPONSABILITÀ DI EVENTUALI SCELTE MEDICHE FUTURE.

Erika

RISPOSTA

Buongiorno sig.ra Erika,
grazie di aver scritto a questo piccolo uomo.

Non ripeterò le mie solite "avvertenze" dato che lei è stata così brava da averle già precisate lei stessa.

Veniamo a noi...

Lei ha letto le tesine di Valdo Vaccaro ed i miei articoli ma dalle sue parole comprendo che non è riuscita a coglierne a pieno il significato.

FINO A QUANDO C'E' SPAZZATURA INTERNA IL PROBLEMA NON SI RISOLVERA' MAI!

Se lei ha la casa (il suo corpo) pieno di mosche (batteri), per farle andare via continua a spruzzargli sopra l'insetticida (antibiotico) o decide, una volta e per tutte, di portare via la spazzatura (tossemia interna)?

Nella risposta a questa banale domanda c'è la soluzione ad un problema tanto cronicizzato quanto NON CAPITO.

Lei continua imperterrita nei suoi cicli antibiotici, dando la colpa di tutto questo alle sue tonsille mentre in realtà sono loro stesse a SALVARLE LA VITA.

Si ricordi che il CORPO NON VA MAI CONTRO SE STESSO: se lei avesse la SCIAGURATA idea di volerle togliere, tutta la spazzatura che prima veniva conglobata in esse (per questo si gonfiano e si infiammano, per una reazione di DIFESA: l'infiammazione è sempre un'azione RIPARATORIA) dovrebbe gioco forza trovare un'altra valvola di sfogo, ancora più grave...E' così che ci si ammala sempre di più, arrivando a patologie importanti come il cancro!

D'altro canto però, esiste il rischio SERIO che le tonsille stesse, ormai allo stremo, non abbiano la forza, assieme al suo sistema immunitario ormai prossimo allo zero, di arginare una proliferazione batterica che NON E' LA CAUSA DEL SUO MALESSERE bensì solo la naturale CONSEGUENZA.

Le tonsille si infiammano e si gonfiano per arginare la tossemia interna; tossemia richiama batteri, il cui compito e inglobare la spazzatura.

Il problema però sorge quando i batteri, seppur arrivati per una giusta causa, si moltiplicano in maniera incontrollata a causa della presenza di troppo materiale di scarto.

I batteri sono PARTE DI NOI, non esisteremmo se non ci fossero. Il problema, come detto, sorge quando l'esagerata tossemia interna porta essi ad una moltiplicazione fuori controllo, unita ad un loro cambiamento da aerobi ad anaerobi quando il nostro terreno è troppo compromesso.

Ma, lo ripeto, la COLPA NON E' MAI LORO. I batteri agiscono per NOI e non CONTRO DI NOI.

Detto questo, bisogna agire con estrema intelligenza.

Dopo aver compreso anche che TUTTE LE SUE PATOLOGIE ALTRO NON SONO CHE LA DIRETTA CONSEGUENZA DELLA TOSSEMIA INTERNA e non sono certo "mandate dal Cielo", io, se fossi in lei, mi muoverei in questa maniera:

1) Dare finalmente riposo ad un corpo martoriato: in questo caso l'arma dei DIGIUNO è in assoluto quella migliore. Non ha più spazio per immagazzinare spazzatura, deve LIBERARSENE. Ricordando BENE che il digiuno è INCOMPATIBILE con l'assunzione di farmaci, quindi dovremo valutare anche questo aspetto.

2) Dopo alcuni giorni di digiuno a succhi (concorderemo insieme quanti farne in relazione a come va), si deve partire con un'alimentazione VIVA. Ci dobbiamo arrivare gradualmente ma senza tentennamenti perché siamo sull'orlo di un precipizio.

3) Lo spazio agli sgarri sarà veramente ridotto al lumicino: qui bisogna puntare TUTTO sulla frutta e sulle verdure crude. Concorderemo insieme come arrivarci in relazione alla sua situazione generale.

Ci sentiamo in privato.

Forza e coraggio

Pietro Eupremio Maria Bisanti

Per tutti: questo epocale lavoro informativo non chiede niente a nessuno. Viviamo di donazioni spontanee. Chiunque voglia aiutarci, può farlo attraverso le indicazioni che trovate in alto a destra.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pietrobisantiblog@gmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO


ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.


Siamo ora in grado di offrire un servizio di tutela legale, per chiunque si trovi tra le maglie della psichiatria o abbia subito da essa un danno.

Il concetto è molto semplice: chi può pagare poco, paga poco; chi non può pagare nulla, non pagherà nulla e noi interverremo comunque, per il semplice concetto che un essere umano in difficoltà deve sempre essere aiutato; chi può pagare tanto, pagherà il giusto e sarà a sua discrezione donare qualcosa a questa causa.

In questo modo, in base alle proprie possibilità, questo innovativo servizio potrà rimanere in piedi, senza sprofondare dopo due giorni.

SIAMO INOLTRE IN GRADO DI FORNIRE UN SERVIZIO DI ASSISTENZA PSICOLOGICA NON ATTRAVERSO IL SOLITO "PSICOLOGO DA LETTINO", BENSI' CON L'AUSILIO DI PROFESSIONISTI CHE AIUTINO VERAMENTE, SENZA "INCOLLARE" IL PAZIENTE A VITA.

Noi ci siamo. Per tutti, nel limite delle nostre possibilità.






















Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.