ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Igienista e consulente legale specializzato in ambito giuridico-psichiatrico, ricercatore indipendente sul disagio umano con particolare attenzione a quello giovanile e sui danni da psicofarmaci (NOTA BENE: L'Igienismo è uno stile e filosofia di vita e NON una specializzazione in ambito medico), già maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

sabato 14 aprile 2018

TOGLIETE QUESTI DANNATISSIMI GRASSI: OLIO, FRUTTA SECCA E DUE AVOCADO AL GIORNO RADONO AL SUOLO 10 MESI DI PROGRESSI

DALLA CHAT DI FACEBOOK
Ciao carissimo pietro.. ho ricevuto l e mail domani faccio il bonifico per il libro.. so che sei pieno di gente a cui rispondere ma volevo raccontarti in breve la mia storia.. ho iniziato a mangiare come si deve da 10 mesi dopo qualche mese che ho iniziato a sentirmi bene ho deciso da deficente di mangiare più avocado olio e olive la sera.. da lì sempre peggio fino a che le mani erano tutte gonfie e in bocca pieno di afte.. quando ho letto un tuo articolo che dicevi al massimo un avocado a settimana mi sono sentito morire.. ho levato subito tutti i grassi e in due giorni le mani sono tornate apposto e la bocca anche.. adesso sono due mesi che mangio a zero grassi e neanche il sale uso più perché non ne ho bisogno.. però in questi giorni di nuovo mani gonfie e afte in bocca.. può essere perché mangio fino a essere tanto pieno? Non ne vengo fuori zero carne zero glutine formaggi zero legumi e cereali e neanche arance e limoni mangio.. solo frutta fino sera e a cena verdura cruda e cotta abbondantissime.. grazie pietro scusa il disturbo

Sono davvero uno stupido perché stavo tornando a stare bene davvero.. anche sulla sessualità sentivo un miglioramento.. ma da quando ho mangiato i grassi mi sono distrutto non riuscivo neanche più a muovermi ero tornato come mesi fa.. stavo peggio di quando mangiavo schifezze.. pensavo che un avocado e un Po di olio al giorno non fosse un problema.. e invece ho fatto un bel Po di passi indietro.. però non capisco queste afte e le mani gonfi

RISPOSTA

Buongiorno Anonimo,
e grazie di aver scritto a questo piccolo uomo.

Come dico sempre, non sono un medico, non faccio diagnosi, non curo nessuno né prescrivo alcunché, e ben me ne guardo dal farlo, essendo io stesso un autentico sostenitore della capacità autoguaritiva del corpo umano, allorquando gliene venga data la possibilità.

Ribadisco, per evitare qualunque equivoco (certo non da parte mia), che quanto mi accingo ad esporre è e rimane IL MIO PERSONALE PENSIERO: non sono un medico e non ragiono come tale. L'Igienismo Naturale, che ha millenni di storia, è ciò che io ritengo sia la strada giusta da seguire e che applico in primis, ogni giorno, su me stesso.

Questa doverosa precisazione è la diretta conseguenza del comportamento delle (poche) persone che hanno provato a riversare sul sottoscritto i propri fallimenti personali: quando non si sa a chi dare la colpa della propria vita di merda, si punta il dito contro chi tenta, nel rispetto delle Leggi e dell'autodeterminazione sanitaria, di darti una mano.



Veniamo a noi.

Hai purtroppo a tuo spese constatato come la macchina "uomo" NON sia nata per funzionare ad alti livelli di grasso.

Questo concetto lo dico a gran voce da ANNI ma purtroppo mi accorgo di come moltissimi continuino ancora a sottovalutarlo e a NON raggiungere, nonostante un'alimentazione decisamente migliore della norma, il livello di salute tanto agognato.

Osserviamo i nostri parenti più stretti, i primati. Avete mai visto una scimmia riempire d'olio le foglie che mangia? L'avete mai vista pasteggiare a suon di avocado? L'avete vista ingurgitare SACCHI di frutta secca già bella che pronta?

La risposta ovviamente è NO, e quindi perché bisognerebbe fare il contrario?

Il peggio del peggio del peggio sono gli OLI (non importa se spremuti a freddo, biologici etc...): sono e rimangono grasso puro al 100% oltretutto snaturato dal suo vero "contesto"...Provate a immergere le dita nell'olio e provate a lavarlo via senza sapone... Lo stesso intasamento accade nel vostro torrente sanguigno, andando a trasformare il vostro corpo in un'autostrada congestionata dal traffico sotto una bufera di neve.

Quando poi al sangue grasso si aggiunge una quantità di frutta molto elevata, ecco che il DISASTRO arriva puntuale: la frutta, immediatamente digerita e trasformata in glucosio, trova davanti a sé un sangue talmente grasso da non permettere all'insulina di agire correttamente. Benvenuti diabete, iperglicemia, ipoglicemia, insulino-resistenza e tutto il corollario di problematiche relative a un totale intasamento dell'organismo.

I sintomi che ora hai sono emblematici dell'eccesso di grasso.

Sei mesi di abusi non si risolvono in due giorni. Ora la prima cosa da fare è "sgrassare" il sangue, cioè permettere all'organismo di tornare a uno stato di equilibrio.

Io andrei avanti una settimana ad estratti di SOLA verdura, specialmente a foglia verde.

La frutta va evitata al momento, SOPRATTUTTO FRULLATA O ESTRATTA perché l'assenza parziale/totale di fibre non fa altro che accelerare la sua trasformazione in glucosio, che a sua volta andrà a IMPANTANARSI nel sangue ancora grasso.

Quindi, dopo una settimana così, reintroduci il cibo solido, puntando sempre sulle verdure e inserendo, piano piano e in quantità sempre maggiori, la frutta.

Se ti accorgi che i sintomi tornano subito, diminuisci la frutta, perché significa che il sangue è ancora troppo grasso.

Insomma, devi ASCOLTARTI, sapendo che ci vorrà tempo, ma tutto tornerà a posto.

Occhio agli amidacei, come patate, zucca o riso, che comunque hanno una grossa influenza sulla glicemia. Anche in questo caso, se decidi di introdurli, attenzione alle quantità.

I pasti siano PICCOLI e più frequenti, in modo da non sovraccaricare lo stomaco, che non farebbe altro che spingere il pancreas a produrre grosse quantità di insulina, che non riuscirebbe a fare il suo lavoro mettendo comunque l'organo sotto pressione.

La nostra macchina è nata per vivere SENZA GRASSI AGGIUNTI se non le piccole tracce presenti in frutta e verdura.

A mio giudizio gli oli devono SPARIRE o ne deve essere fatto, per chi lo vuole, un utilizzo assolutamente moderatissimo, e per moderatissimo intendo un cucchiaino da caffè non più di una volta al giorno e NON tutti i giorni.

Avocado e frutta secca possono essere consumati (o l'uno o l'altra), SE NON SI CONSUMANO ALTRI GRASSI NELLA STESSA GIORNATA, una volta alla settimana, massimo due.

Cosa farei io?

ZERO olio, un avocado alla settimana, due/tre noci al giorno, con due/tre giorni alla settimana a ZERO GRASSI AGGIUNTI.

Così appaghiamo gola e buon senso, rispettando l'organismo.

Avanti così

Pietro Eupremio Maria Bisanti



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.