ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 22 settembre 2011

CHI MI CONSIGLIA UN PEDIATRA PER IL MIO GORILLINO?

Quante volte, signore neo mamme, una volta in coda alla ASL per scegliere il pediatra di fiducia del vostro bambino, vi siete imbattuti in un gorilla di montagna, anche lei per scegliere il pediatra per il proprio cucciolo?
Direi mai...strano, considerato il fatto che condividiamo il 98% del patrimonio genetico con i gorilla di montagna.
Loro per esprimersi fanno pressapoco così: "Uh-uh-uh-uh".
Noi invece ci arroghiamo di essere la specie più evoluta, di essere andati sullo spazio, di avere il mondo in mano, e quindi gli animali devono servire solo a sfamarci, intrattenerci, coprirci, e, in campo medico e affettivo, siamo invece ancora al Medio Evo.
Infatti quando un animale sta male, non fa altro che riposarsi e attendere che la Natura "Medicatrice di tutti i mali" come diceva Ippocrate, faccia il suo corso.
Noi invece ricorriamo oggi al veleno del cobra reale, domani alla cartilagine di squalo, e dopodomani a un corallo che cresce solo a 20.000 leghe sotto i mari. Ma perfavore!
Gli animali anche in campo affettivo hanno da insegnarci: quando hanno la pancia piena e non si sentono minacciati riposano o giocano...non stanno lì a pensare: "Ora a quello gliela faccio pagare", sentimento tutto umano.
Ma torniamo al nostro caro gorilla in fila alla ASL.
Questo per parlare e smontare una delle figure più dannose e inutili che la medicina potesse mai partorire: IL PEDIATRA.
Tutti uguali, tutti standardizzati, con le dovute, striminzite eccezioni.
Tutti con il latte artificiale, con le vaccinazioni, con gli antibiotici, con la suppostina di tachipirina, con i germi e i batteri e i virus ovunque, con le pappette di riso, con il brodo di pollo che altro non è che "essudazione di succhi cadaverici". Lo dareste al vostro bambino se si chiamasse così? No...perà si chiama "brodino di pollo", "brodino della nonna", quindi fa meno paura.
Via la lobotomizzazione e vediamo le cose per quello che sono.
Un bambino nasce pronto ad affrontare tutte le sfide che il mondo gli presenterà, a patto di essere alimentato correttamente  e spiritualmente amato.
Fino a cinque, sei mesi un bambino non mostra dentini, quindi non potrà sicuramente addentare una bistecca (che peraltro non dovrà mai addentare), ma deve nutrirsi del latte della propria madre. Punto.
Nessun surrogato, nessuna altra cosa.  La gorilla ha sempre la tetta piena di latte, ma noi, con i nostri parti cesarei, con le nostre interferenze, riusciamo sempre a sconquassare Madre Natura.
Quando arrivano i primi dentini significa che il bambino è pronto ANCHE alla masticazione, e quindi gli si darà il latte alternato a frutta e verdura rigorosamente crude, magari premasticate un po' come farebbe Mamma Gorilla, o Mamma Urangutangu, ma loro sono solo animali stupidi, no?
È intelligente l'uomo che corre dal pediatra, che va infilare un ago dentro il proprio figlio senza pensare che le vaccinanzioni e l'esavalente in generale siano uno degli attentati peggiori che si possa fare al proprio figlio.
"Ma me lo ha detto il pediatra", ripetono le mamme lobotomizzate. Ma svegliatevi!
Lo sapete che Mamma Urangutangu passa anni della propria vita nella foresta, insegnando al proprio piccolo come scegliere i frutti a seconda della stagione e della maturazione?
Mentre noi scegliamo tra i Fonzies, le Pringles e la bistecchina.
Guardate vostro figlio diamine, e capirete quanto ha ragione il gorilla e quanto il vostro pediatra sia un incompetente.
Avete capito ora perché il Gorilla, con la G maiuscola, non è in fila con voi alla ASL?

1 commento:

  1. FALSISSIMO: le specie più vicine all'uomo, ovvero Pan scimpanzè e BONOBO pur nutrendosi in gran parte di vegetali (e non in particolare di frutta) si nutrono frequentemente anche di sostanze di origine animale. Gli scimpanzè ad esempio, hanno adottato particolari tecniche di raccolta degli insetti gregari o larve, per cibarsene, ma non sono rari i casi in cui uccidono e si nutrono di altri vertebrati, come ad esempio svariati anuri ed altre scimmie. Sono documentati anche casi di saprofagia.
    L'uomo è un animale onnivoro,le scimmie antropomorfe, seppur dal punto di vista anatomico, comportamentale e genetico siano relativamente simili agli ominidi, non sono che un ramo evolutivo parallelo avente , probabilmente, medesima radice, ma non lo stesso sviluppo.
    Parlando di ominidi, una delle specie più antiche e documentate ad oggi, è Australopithecus (4-1,9 milioni di anni fa), aveva un range alimentare del tutto simile a quello di Pan troglodytes, tanto per fare un esempio. Seppur principalmente vegetariano, è provato che si nutrisse anche di altri animali, probabilmente carcasse, già dalla sottospecie Australopithecus afarensis (3,7-3 milioni di anni fa), decisamente arcaica.

    ERGO, tutti i presupposti deliranti esposti qui sopra, rimangono tali.
    Scienza VS il nulla.....
    Qui gli unici ad essere lobotomizzati sono gli autori e i lettori del post.... Ah... una piccola lezioncina di zoologia : in natura, sono relativamente poche le specie di primati frugivore (che si nutrono principalmente di frutta), essenzialmente Gibboni e Siamanghi (ed in parte Oranghi), specie arboricole e non fra le più vicine all'uomo.
    Fra le non frugivore, i Gorilla mantengono comunque un regime del tutto vegetariano.

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.