ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

martedì 14 agosto 2012

150 COLTELLATE. GRAZIE PSICOFARMACI.

No, non sono i 150 anni dell'Unità di Italia. Qui si parla di coltellate, di lame che squarciano la carne.
Tutti leggono, pochi comprendono veramente.
Alcune settimane fa è stata pubblicata la notizia di quanto avvenuto a Piacenza, dove una ragazza milanese, in vacanza con la propria amica del cuore, ha accoltellato quest'ultima con 150 coltellate, provando poi, senza riuscirvi, a suicidarsi buttandosi dal balcone.
Risultato finale = amica del cuore deceduta, l'altra ricoverata in psichiatria in stato di arresto.
Quindi, due vite spezzate, senza se e senza ma.
Sui giornali appaiono le solite informazioni di contorno stile "era depressa", "le era morta la mamma" etc... etc...
Questo è un misto di ignoranza e di sottile capacità di sviare l'opinione pubblica da come realmente stiano i fatti.
E cioè che gli psicofarmaci possono trasformare (e molto più spesso di quanto crediate) la gente in assassini.
E mentre si tenta di far passare il messaggio che sia la depressione a far compiere questi atti, in realtà sono gli psicofarmaci, quando presi, e le relative crisi di astinenza, quando vengono presi e poi interrotti.
Questa è la verità, e i casi ormai, anche in Italia, si contano a centinaia, anche se passano sempre in sordina.
Gli antidepressivi della categoria SSRI (selettivi della ricaptazione della serotonina) sono i principali imputati, partendo dal capostipite Prozac, fino ad arrivare al Wellbutrin, il Paxil, l'Effexor, il Cymbalta, e tanti altri.
Come si può pensare che un momento depressivo possa portare una persona a infliggere alla propria amica del cuore 150 coltellate?
Posso comprendere che un momento di sconforto possa portare a compiere gesti eclatanti contro se stessi, ma 150 coltellate sono 150 coltellate, e possono essere inflitte solo ed esclusivamente da un individuo il cui cervello è sotto il controllo di una sostanza chimica a esso estranea.
E la dinamica è quasi sempre la stessa: o ci si suicida direttamente, molto spesso per impiccagione, a causa di questi farmaci che INDUCONO impulsi suicidiari assolutamente incontrastabili, attraverso uno stato che si chiama "akatisia", una specie di ansia ai massimi livelli che può essere placata solo uccidendosi o uccidendo qualcuno, o si uccide per poi suicidarsi.
Questi sono i fatti, per cui la FDA è stata obbligata a inserire nei bugiardini di determinati antidepressivi "che possono causare istinti omicidi/suicidi".
Prima di prendere tali porcherie, guardate il bugiardino, riempite di domande il vostro psichiatra, informatevi, prendente in mano la vostra vita prima di diventare schiavi di una pillola che potrebbe, senza esagerare, farvi sterminare la vostra famiglia senza nemmeno accorgervene.
Come operatore delle forze dell'ordine, ne conto ormai a decine, di suicidi, che sono assolutamente sicuro essere ricondotti esclusivamente all'uso di psicofarmaci.
Basta vite rovinate, basta famiglie devastate, basta impunità per chi sono i reali responsabili, e cioè le ditte farmaceutiche e chi autorizza la somministrazione di sostanze stupefacenti legalizzate.
Basta suicidi frettolosamente archiviati, poiché la maggior parte delle persone che sono sotto psicofarmaci si suicidano a causa degli stessi e non perché lo vogliano veramente.
Quando lavoro, vedo una società zombizzata, dove un intervento su due coinvolge persone sotto psicofarmaci.
Basta, è ora di finirla.
Chiunque abbia una storia da raccontare, la invii all'indirizzo email indicato nel blog.
La raccoltà di materiale genuino e reale è indispensabile per sensibilizzare quante più persone possibile.
Aiutatemi ad aiutarvi.

1 commento:

  1. La trinità della tossicodipendenza
    si dice droga, e chi ne fa uso drogato - chi a uso di sostanze chimiche e non le quali portano alla dipendenza psico fisica- URI DALLA LEGGE, non accettate dalla Società, e non danno profitti agli stati;
    La droga diventa VIZIO, appena la droga diventa legale e viene accettata dalla società entra a far parte di uso comune e da profitti agli stati- il drogato si trasforma in VIZIOSO;
    Appena le droghe appartenenti ai drogati e ai viziosi, il medico , neuropsichiatra le prescrive diventa CURA, e chi fa uso di queste droghe sotto prescrizione edica da DROGATO/VIZOSO, per miracolo della scienza medica diventa un CURATO (da non confondere con i prelati).

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.