ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 14 novembre 2013

MIO PADRE SI È IMPICCATO: COSI' SI CURA UN ESSERE UMANO SIGNORI PSICHIATRI?

Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "PSICOFARMACI E SUICIDIO PER IMPICCAGIONE": 

Ho letto questo articolo con attenzione. Mio padre si è impiccato il 21 giugno di quest'anno lasciandoci, come potete ben immaginare nel dolore. Era una persona malata da tantissimi anni di schizofrenia. Come potete ben immaginare assumeva psicofarmaci potenti da anni ed era in cura al Cim. Quest'anno, a febbraio, ha avuto una forte crisi che mi ha portato a contattare i dottori per cercare di calmarlo. Non vi dico le chiamate fatte in ospedale e le mie sollecitazione a cui per almeno dieci giorni non è seguito nulla. Finalmente abbiamo fatto un incontro con il medico il quale ha deciso di aumentare la dose. Mio padre da quel giorno è cambiato, si è chiuso in un silenzio terribile. Ma io purtroppo non ho capito che questa eccessiva calma stava anticipando un evento terribile. Così, dopo 40 anni di malattia, mio padre ha posto fine alla sua vita senza dirmi una parola. Oltre al dolore, alla tristezza, al senso di abbandono, un altro pensiero non mi abbandona: perchè dopo anni di malattia ha deciso di farlo proprio ora? Veramente i medicinali invece che aiutarlo possono averlo indotto al suicidio? Perché nessuno mi ha mai detto nulla? 




Postato da Anonimo in ALIMENTAZIONE E SALUTE di PIETRO BISANTI alle 14 novembre 2013 19:11



RISPOSTA

Buonasera Anonimo,
e grazie per il suo commento.

Non mi perderò nelle solite frasi ipocrite e scontate stile "condoglianze" o "era sicuramente un brav'uomo", poiché detesto questi maledetti cliché sociali, portati avanti da persone che non ti presterebbero nemmeno cinque euro se stessi morendo di fame.

Le dico invece che il dolore è tutto suo, e, dopo averlo metabolizzato, potrà unirsi a questa battaglia informativa in modo da aiutare chi ancora può essere aiutato, onorando al contempo la memoria di suo padre.

Suo padre, un essere umano che non era malato, bensì manifestava in maniera "psichiatrica" qualcosa che non funzionava, fosse esso a livello organico, psicologico o entrambi.

Qualunque manifestazione di natura psicologica, lo ribadisco ancora, non è nient'altro che un sintomo, che non deve essere soppresso con bombe chimiche legalizzate quali sono gli psicofarmaci, bensì deve essere ascoltato, capito e incanalato.

Cos'altro può dire questo piccolo uomo, che medico non è e che quindi non cura nessuno, non prescrive nulla, non fa diagnosi e ben se ne guarda dal farlo?

Sono solo un operatore di polizia con vent'anni di carriera alle spalle, stanco di vedere suoi concittadini, suoi simili umani, uccidersi, uccidere, diventare impotenti, grassi come balene e aggirarsi per le città con l'andamento di uno zombie, ormai lobotomizzati per sempre.

Suo padre è stato ucciso dagli psichiatri che avrebbero dovuto curarlo; ucciso in buona o cattiva fede non importa, sempre al camposanto si finisce.

Ucciso da una società che non ascolta ma imbottisce; da un establishment medico che si culla nella propria ignoranza, e che non ha capito due cose fondamentali.

Primo, che gli psicofarmaci portano le persone a uccidere e/o uccidersi
Secondo, che dalle malattie mentali si guarisce semplicemente riequilibrando il corpo attraverso il binomio da me coniato "cibi puliti-pensieri puliti".

Non esiste alcuna pillola, alcun rimedio che possa interagire con le miliardi di sinapsi cerebrali, la maggior parte di essere ancora sconosciute.

Il colpo di grazia a suo padre è stato proprio dato dall'aumento del farmaco, come ho ben scritto nell'articolo da lei citato.

Si prenda tutto il tempo che vuole per piangere, e poi agisca.

Agisca per chi non può difendersi, per chi vive sotto l'influenza di queste demoniache sostanze.

Siamo tutti di passaggio, ma possiamo fare la differenza.


Pietro Bisanti


Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.



PER TUTTI: RISPONDO A OGNI SINGOLA MAIL O COMMENTO. DATA L'ENORME QUANTITA' DI POSTA CHE RICEVO, CHIUNQUE ABBIA UN'URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARMELO

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.