ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

mercoledì 25 febbraio 2015

DEPAKIN E CYMBALTA: RAGAZZA 22ENNE VUOLE DISMETTERE A TUTTI I COSTI. LA MADRE IL SUO PEGGIOR NEMICO

LETTERA

Ciao Pietro, sono Federica e ho 22 anni. Vorrei riuscire a disintossicarmi efficacemente dagli psicofarmaci che assumo da circa 4 mesi, ovvero il Cymbalta (60mg) e il Depakin (300mg). Cosa devo fare e cosa devo aspettarmi? Sono più che decisa ad intraprendere questo percorso prima che sia troppo tardi, nonostante mia madre farà di tutto per ostacolarmi. Seguo anche una terapia da un analista reichiano e vorrei chiedere anche a lui un supporto, oltre a quello preziosissimo che trovo negli articoli del tuo blog. Spero avrai la bontà di rispondermi, temo davvero di trovarmi da sola a combattere contro qualcosa che non saprei affrontare. 
Ti ringrazio anticipatamente.

Saluti

Lettera firmata

RISPOSTA

Buongiorno Anonima,
e grazie per aver scritto a questo piccolo uomo.

Come dico sempre, non sono un medico, non faccio diagnosi, non curo nessuno né prescrivo alcunché, e ben me ne guardo dal farlo, essendo io stesso un autentico sostenitore della capacità autoguaritiva del corpo umano, allorquando gliene venga data la possibilità.

Veniamo a noi.

Hai già le idee molto ben chiare sulla farsa degli psicofarmaci e sulla diagnosi farlocca che ti avranno affibbiato, che per l'appunto, come io credo dai farmaci prescritti, sia quella di "disturbo bipolare".

Bipolare sarà infatti il tuo spocchioso psichiatra, che, sicuramente, senza aver investigato le possibili cause organiche/psicologiche/ambientai ti ha immediatamente propinato questa distruttiva "cura", che tu hai ben capito ti porterà nel baratro.

Ora, ai sensi dell'art. 32 della nostra Costituzione, devi prendere la tua salute nelle tue mani, senza delegarla a nessuno.

Purtroppo, spessissimo, i lobotomizzati genitori diventano gli alleati più forti, loro malgrado, degli psichiatri, che instillano nel loro cervello l'idea malsana che i loro figli siano irrimediabilmente malati.

Puoi scalare da sola, e dalla tua hai il vantaggio di assumere farmaci da poco tempo.

Moltissime persone in questi casi sono riuscite a eliminarli "cold turkey", e cioè di "botto", ma è un'operazione che va valutata sempre con estrema cura, essendo queste molecole molto insidiose.

Lo scalaggio deve essere sempre del 10% al mese, e in casi come questi si comincia con l'antidepressivo, togliendo per ultimo lo stabilizzatore dell'umore.

Dovrai preparati a effetti da dismissione anche molto severi, ma questa è l'unica strada verso la guarigione.

Procurati immediatamente il mio libro "Assassini in pillole: la Psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere".

Leggilo e regalalo a tua mamma.

Lo scalaggio e la successiva adozione di un'alimentazione vegana, priva di glutine, crudista quanto basta saranno la formula magica che ti permetteranno di vivere una vita senza lo sguardo da lobotomizzato (e anche ben oltre) di chi assume queste pillole assassine.

Ma hai bisogno di avere tua mamma come alleata, e non come nemica.

Forza e coraggio



Pietro Bisanti


Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO


ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.


Siamo ora in grado di offrire un servizio di tutela legale, per chiunque si trovi tra le maglie della psichiatria o abbia subito da essa un danno.

Il concetto è molto semplice: chi può pagare poco, paga poco; chi non può pagare nulla, non pagherà nulla e noi interverremo comunque, per il semplice concetto che un essere umano in difficoltà deve sempre essere aiutato; chi può pagare tanto, pagherà il giusto e sarà a sua discrezione donare qualcosa a questa causa.

In questo modo, in base alle proprie possibilità, questo innovativo servizio potrà rimanere in piedi, senza sprofondare dopo due giorni.

SIAMO INOLTRE IN GRADO DI FORNIRE UN SERVIZIO DI ASSISTENZA PSICOLOGICA NON ATTRAVERSO IL SOLITO "PSICOLOGO DA LETTINO", BENSI' CON L'AUSILIO DI PROFESSIONISTI CHE AIUTINO VERAMENTE, SENZA "INCOLLARE" IL PAZIENTE A VITA.

Noi ci siamo. Per tutti, nel limite delle nostre possibilità.

3 commenti:

  1. Ciao Pietro, sono io.
    Ho già commentato ma non riesco a visualizzare il commento quindi spero di non ripetermi.
    Come hai ben intuito la diagnosi era quella di disturbo bipolare, ma non ci do' peso. Dal mio punto di vista ho vissuto due forti episodi di transizione che mi hanno destabilizzata ma grazie ai quali adesso posso trovare un equilibrio.
    Ho optato per il "cold turkey", senza dire a mia madre di aver smesso, e se dopo qualche giorno non gliel'avessi detto non se ne sarebbe neanche accorta. Questo è bastato a convincerla della fermezza e della ragionevolezza della mia decisione.
    Gli effetti collaterali sono stati devastanti da subito: forti mal di testa, nausea e giramenti di testa al punto da non riuscire a camminare dritta, forte diarrea e sudori freddi, mente offuscata e difficoltà a concentrarmi.
    Ne è valsa la pena. Sopportare gli effetti collaterali è passato in secondo piano rispetto ai vantaggi che sto traendo dalla disintossicazione.
    Mi sento più viva, partecipe della mia vita e di tutte le mie sensazioni. Mi sono liberata di quel velo di serenità effimera che tanto confortava gli altri riguardo il mio stato di salute, ma che mi lasciava perennemente inebetita. Ho riacquistato, d'altro canto, uno sguardo lucido e la consapevolezza che una serenità fittizia non è naturale nella condizione umana.
    I miei sensi si sono risvegliati, le percezioni amplificate, la mente è più razionale. Riesco ad ascoltare ciò che il mio corpo mi comunica, mi sto svegliando da un'anestesia totale.
    Ti ringrazio

    RispondiElimina
  2. Consiglio alla ragazza di stare con i piedi per terra, mantenere la consapevolezza delle proprie azioni e dei propri pensieri e cercare di risolvere i problemi (alimentari, ambientali, sociali...) che l'hanno portata sentirsi male e a ricorrere alle cure psichiatriche. Gli effetti da dismissione possono ripresentarsi a distanza di tempo, quando si pensa di essere fuori pericolo o in concomitanza di un evento traumatico. Se tua madre ti osserva con un occhio particolare è perchè in questi casi si diventa dei "sorvegliati speciali". Un momento di non lucidità può costare caro e mandarti direttamente dallo psichiatra... Se riesci a trovare un equilibrio e darai sicurezza a tua madre, sicuramente ne troverai l'appoggio e il sostegno. Sei giovane e questo è un grande vantaggio in questa battaglia. In bocca al lupo.
    Giusi

    RispondiElimina
  3. La somministrazione coatta di psicofarmaci in Italia è illegale.

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.