ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

lunedì 3 novembre 2014

CAMBIO ALIMENTAZIONE: ORA STO PEGGIO DI PRIMA


LETTERA

Può sembrare una cavolata in confronto ai farmaci però mi aiuti. Ho smesso di mangiare glutine, carne e latte tutto insieme, sto malissimo non sopporto più, mi prende proprio alla testa e tutto il corpo il mestruo dolorosissimo.

Solo i caffè la mattina mantengo assolutamente sennò ucciderei qualcuno. Mangio carote lesse, spinaci ora, ma quelle mi gonfiano tantissimo, qualsiasi verdura mi fa male.

Penso che ho l'intestino in pappa, non so che fare sono stanca a livello fisico e mentale, non riesco più ad aspettare di stare bene. Per un anno ho fatto la cavolata di mangiare quelle cose... quanto ci posso mettere a smaltirle?? Ma soprattutto tanto latte! La prego mi aiuti, sto male mi può dire quali sono le crisi eliminative?? Perché almeno se noto qualcosa rimango tranquilla perché so che passa. 

Io non sono così, prima di mangiare queste cose ero diversa e nessuno mi crede mi sta rovinando i rapporti con tutti 

F.to Anonima


RISPOSTA

Buongiorno Anonima,
ci sentiamo nuovamente.

Vuole sapere cosa le sta succedendo?

Semplice...

Nel suo corpo ora è in atto un vero e proprio cantiere: le tossine vecchie di anni, grazie alla nuova alimentazione, vengono disgregate e portate nel sangue per essere espulse attraverso i nostri organi emuntori.

Risultato: lei si sente tutti i mali del mondo, quando in realtà sta accadendo qualcosa di meraviglioso all'interno.

Tutto ciò altro non è che una crisi eliminativa, il cui fastidio temporaneo le permetterà, se continuerà ad alimentarsi secondo il nostro disegno strutturale, di evitare tutti i problemi ben più seri che arrivano, presto o tardi, a chi continua a comportarsi a tavola come se il proprio corpo fosse un bidone dell'immondizia.

Mettiamoci in testa alcuni concetti:

-per stare meglio bisogna prima stare peggio: cambiare stile di vita significa innescare dei meccanismi riparatori interni che provocano crisi eliminative anche molto pesanti, in relazione allo stato di intossicazione individuale;
-ci si disintossica ad ondate: le prime crisi saranno più forti, ma lasceranno lo spazio ad altre meno incisive;
-chiunque si gongoli nell'assenza di sintomi, nonostante un pessimo stile di vita, sappia che, prima o poi, il corpo chiederà il conto da pagare: assenza di sintomatologia non è sempre sinonimo di salute;

Ora...

Prima cosa da fare: via i caffè, tutti, che sono deleteri come non mai..

Se si accorge che il suo intestino funziona male, semplicemente gli conceda del riposo.

Bastano tre giorni di digiuno ad acqua o a centrifugati di verdura per permettere al nostro apparato digestivo di tornare in rotta.

Come la miglior legna non brucia in una caldaia otturata, così il miglior cibo non verrà digerito se stomaco e intestino non funzionano a dovere.

Navighi a vista: agrumi al risveglio, frutta lontano dai pasti, piattone di verdura cruda a inizio pranzo e cena e un secondo amidaceo o con cereali senza glutine o con legumi.

Percentuale di grassi totale bassissima (non più del 10% delle calorie totali devono provenire dai grassi).

Questo significa pochissimo olio, pochissima frutta secca e pochissimo avocado.

Non esageri con i cibi crudi, in modo che la crisi eliminativa non diventi troppo potente e faticosa da gestire.

Avanti così: sta firmando il suo assegno per una vita serena, senza malattie, senza sofferenze fisiche inutili e per una vecchiaia degna di questo nome.

Pietro Bisanti

Per tutti: si può fare una donazione al blog mediante l'apposita funzione nella colonna a destra, oppure scrivendo a pbisant@hotmail.com. Grazie a chi vorrà contribuire a questo enorme e innovativo lavoro informativo.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO


ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.


Siamo ora in grado di offrire un servizio di tutela legale, per chiunque si trovi tra le maglie della psichiatria o abbia subito da essa un danno.

Il concetto è molto semplice: chi può pagare poco, paga poco; chi non può pagare nulla, non pagherà nulla e noi interverremo comunque, per il semplice concetto che un essere umano in difficoltà deve sempre essere aiutato; chi può pagare tanto, pagherà il giusto e sarà a sua discrezione donare qualcosa a questa causa.

In questo modo, in base alle proprie possibilità, questo innovativo servizio potrà rimanere in piedi, senza sprofondare dopo due giorni.

Noi ci siamo. Per tutti, nel limite delle nostre possibilità.

5 commenti:

  1. Io ho iniziato più di un anno fa ad alimentarmi secondo l igiegismo. Dopo due settimane si dolori e umore bellicante mi sono alzato dal letto e i miei muscoli erano letteralmente bloccati...nn riuscivo a muovermi...come se qualcuno durante la notte mi avesse pestato a sangue....ho avuto paura? Certo... ma poi mi sono fatto una risata... e dopo una settimana, quando sono andato dal medico per un terribbile raffreddore con mal di gola e muco a chili me ne sono fatta un altra quando h ocestinato gli antibiotici di "ultima generazione" che mi aveva prescritto...
    Oggi sono qui e ti dico: vai, senza paura...
    Alberto

    RispondiElimina
  2. ....certo, ci saranno arretramnti, piccole sconfitte, dubbi.. ma poi bisogna riprendersi... almeno è il mio caso...
    Per la cronaca: da allora non ci sono più tornato dal medico e sono entrato in farmacia solo una volta per comprare dei cerotti.

    RispondiElimina
  3. spero di farcela perché sono fortissime queste crisi eliminative sono tre giorni che non mangio nulla perché anche se mangio solo una carota mi gonfio tantissimo e allora ho deciso per qualche giorno di bere e basta ufff non ce la faccio piuu

    RispondiElimina
  4. Ricorda che lo stai facendo per te stessa.. metti alla prova il tuo corpo (reattivo direi) e vedrai che non ti deluderà .
    Coraggio
    Alberto

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.