ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

martedì 25 novembre 2014

LA BARBARIE PSICHIATRICA: DOMANI POTREBBE CAPITARE A TE


LETTERA

Caro Pietro, mi chiamo Davide e sono di Modena.
Ti scrivo, come avrai capito dall'oggetto della mail, sia per complimentarmi con te per il tuo importantissimo impegno nella lotta contro i crimini psichiatrici attraverso il tuo preziosissimo blog, sia per chiederti come pagare la copia Ebook del tuo altrettanto prezioso libro. Dispongo di una carta prepagata che posso utilizzare anche se al momento mi trovo all'estero, e spero di riuscire ad effettuare il pagamento senza problemi anche da qui. Poi, quando avrai tempo per darmi tutte le istruzioni spero di riuscire ad effettuare il pagamento perché sono sinceramente curioso di leggerlo.

Mi sono informato da tempo riguardo l'assurdità della cosiddetta industria psichiatrica e anche se non ho mai preso farmaci di nessun tipo, quando quasi per caso trovai le prime informazioni in rete riguardanti il TSO, o mi capitarono per le mani libri preziosi come uno di Antonucci e uno di Giuseppe Bucalo, cercai proprio come te, nel mio piccolo, di informare le persone nel tentativo di "salvarle" da quei danni a volte irreversibili che tu conosci senz'altro meglio di me, e ho preso atto solo da poco tempo degli effetti devastanti da dismissione delle benzodiazepine, un paio di sere prima di trovare il tuo blog dove ho trovato tante e tante altre informazioni. 

Questo fa ribollire anche me di una grande rabbia proprio come te e mi fa anche molta, molta paura, sapere quanto sia potente questo meccanismo e quanto si stia estendendo sempre di più in ogni aspetto della nostra vita. Riguardandoci quindi tutti, sia chi rimane vittima del giudizio psichiatrico, sia chi no. O forse non ancora. È quindi davvero molto importante battersi per ottenere di essere almeno noi cittadini a poter decidere del nostro corpo e della nostra salute e l'informazione riguardo questi pericoli riguardo questi crimini può almeno renderci consapevoli e quindi meno vulnerabili rispetto a chi continua a sostenere che la psichiatria non è più la stessa di una volta e che ora a differenza di prima ci siano studi scientifici a suffragare queste diagnosi. 

Tra questi ci sono gli stessi pazienti a sostenerlo. E questa è una mancanza di informazione che le persone pagano molto caro. Le diagnosi in psichiatria sono solo etichette invece, etichette che non solo vengono sparate a caso ma che sono sempre accompagnate all'uso sconsiderato e forzato di questi veleni che ci rovinano la vita. 

Sono rimasto sconcertato anche dal prendere atto non solo di quanto sia pericoloso e privo di scienza l'elettroshock, ma anche dall'apprendere che in Italia sono ben 91 gli istituti che ancora lo praticano. Insomma, un crimine dietro l'altro, disinformazione più totale, e siamo tutti potenziali vittime di una pratica disumana che serve, ora come è sempre stato, solo come mezzo di controllo sociale. 

Ora il Tso viene inflitto anche per sfrattare extracomunitari o anziani che protestano quando viene tolta loro la casa. E le persone che non sono informate su tutto questo ingenuamente si consegnano volontariamente nelle mani dei propri carnefici senza sapere che potrebbero non uscirne mai più. Non serve quindi una laurea per sapere e per gridare al mondo che tutto questo è disumano, criminale, e per assurdo il paziente psichiatrico che non ha commesso nessun reato gode addirittura di meno diritti di quelli di un carcerato. Oltre ad essere legato e drogato contro la propria volontà viene addirittura usato come cavia per nuovi "farmaci". E tutto questo senza nemmeno aver commesso un crimine. Assurdo.

E una volta che l'etichetta ti è stata messa non solo tenteranno di medicalizzarti a vita, ma avrai meno armi a disposizione per rivendicare i tuoi diritti con il rischio di non riuscire davvero a chiamartene mai più fuori. 
Complimenti ancora, sei davvero un grande. Aspetto notizie per il libro, ciao 


RISPOSTA

Ciao Davide,
pubblico integralmente la tua stupenda lettera, e ti ringrazio per le altrettanto stupende parole di incoraggiamento.

Ci sto mettendo nome, cognome, e soprattutto la mia faccia e la mia onorabilità, in questa battaglia epocale contro un nemico subdolo e silenzioso.

Pochi si accorgono che stiamo attraversando il periodo più oscuro del genere umano, con una psichiatria che si sta insinuando in ogni aspetto della nostra società.

Ogni giorno cerco di portare un po' di luce.

Io ci provo.

Pietro Bisanti




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.