ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

mercoledì 4 dicembre 2013

VOLEVATE DISTRUGGERE QUESTO RAGAZZO CON INVEGA E ABILIFY? MI DISPIACE CARI PSICHIATRI, LA CONSAPEVOLEZZA HA VINTO

LETTERA
GRAZIE PIETRO
Inizio in modo così semplice queste mie righe.
Grazie a una persona speciale come poche, una persona così SCHIETTA e CHIARA nelle parole e nella forma, una persona che pur non conoscendoci , ci ha accolto, ci ha ascoltato, ci ha consigliato, ci ha seguito, è stato presente a ogni squillo di telefono.
Grazie a una persona che non ringrazierò mai abbastanza per aver salvato me e mio figlio da un futuro che non si può sapere come sarebbe stato, magari sempre in compagnia di psichiatri e psicofarmaci che altro non fanno se non annientare le persone.
Grazie al giorno che l'ho incontrata che da subito si è mostrato una splendida persona, sempre molto disponibile e gentile. 
Per tutti i lettori voglio riassumere brevemente la mia storia iniziata con un episodio psicotico molto probabilmente a seguito di cannabis, ci siamo recati in pronto soccorso dove hanno proposto il ricovero in psichiatria. Noi alle prime armi con questi eventi abbiamo accettato.  Subito ansiolitici, antipsicotici e quant'altro, l'episodio è rientrato subito. Forse una piccola cura sarebbe pure servita, ma non continuata.
Con il passare del tempo sembrava migliorasse, invece ci rendevamo sempre più conto era soltanto lobotomizzato, sonnolento, apatico, svogliato, senza nessun entusiasmo, senza nessun sorriso, senza nessuna emozione, non gradiva nessuna compagnia, parlava pochissimo .....
Non riuscivo a darmi pace nel  vedere mio figlio in quello stato e inoltre non vedevo chiaro né nella malattia né sulla cura che stava portando avanti, più andava avanti con la terapia e più saltavano fuori effetti collaterali di ogni genere e nessun miglioramento, per contrastare gli effetti collaterali venivano aggiunti altri farmaci.
Fortunatamente sono arrivata a questo blog che mi ha subito fatto pensare. Grazie al maresciallo Bisanti, adesso mio figlio sta tornando piano piano alla sua vita di prima, sorride, si arrabbia,  va al lavoro e riesce ad eseguire delle commesse, si muove diversamente , parla diversamente....
Non so dove saremmo andati a parare, per quanto tempo avremmo continuato ad assumere psicofarmaci se non avessimo incontrato il Maresciallo Bisanti che, come dice lui, altro non è che un carabiniere.........
So soltanto e lo dico ad alta voce che GRAZIE a una persona come Lui stiamo uscendo dalla situazione più nera che io abbia mai provato e vissuto.
Un Cordiale Saluto
Maria Rosa 
RISPOSTA
Gent.ma Maria Rosa, pubblico questa testimonianza non per vanità, ma per far capire ancora una volta come la consapevolezza possa trionfare sull'arroganza della moderna psichiatria, ormai diventata una demoniaca dispensatrice di pillole di morte.
Ricordo ancora quando mi ha chiamato disperata e speranzosa durante lo scorso mese di agosto, e quanti passi abbiamo fatto insieme.
Avete avuto il coraggio di prendervi la responsabilità, tutti insieme, di uscire dal tunnel degli psicofarmaci: io vi ho fornito solo delle linee guida, il resto lo ha fatto l'amore per vostro figlio.
Che questo articolo venga affisso ovunque gli psicofarmaci la fanno da padrona. 
Non dovete credere a questo piccolo uomo che medico non è. Ma nessuno, dico nessuno, potrà mai togliervi la libertà di informarvi.
Pietro Bisanti

Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


PER TUTTI: RISPONDO A OGNI SINGOLA MAIL O COMMENTO. DATA L'ENORME QUANTITA' DI POSTA CHE RICEVO, CHIUNQUE ABBIA UN'URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARMELO

7 commenti:

  1. Grazie Pietro per tutto quello che dici ,spero un giorno di incontrarti personalmente!!!

    RispondiElimina
  2. Grande Pietro, queste si che sono soddisfazioni.
    E' un piacere sapere che esistono persone della nostra "professione" slegati dall'ottundimento generalizzato che ci sta annientando.
    Voglio però anche dire qualche parola in difesa di alcuni psichiatri che hanno compreso le infide maglie e scopi del sistema e che non riescono a liberarsi poichè ormai dopo tanti anni di attività, fatta tra l'altro con la convinzione di aiutare, sapere di essere usati come delle mortali pedine di un sistema viscido e implacabile è molto più che disarmante, dovrebbero abbandonare tutto da un momento a l'altro, cosa che spesso risulta impossibile. Non si possono neanche rifiutare di fare il loro lavoro come vuole il protocollo(di morte) e quindi soffrono insieme ai pazienti.
    Mi piacerebbe che tu pubblicassi un lungo post dove rappresenti a quei professionisti-vittime del settore, che sono anche uomini, come potrebbero staccarsi da tale sistema e riuscire a sopravvivere, perchè non si può negare che oggi il sistema ci ha posti uno contro l'altro "morte tua, vita mea".

    Volevo anche metterti in guardia dalle azioni intimidatorie che sono certo hai ricevuto, sotto celate forme, e ancora riceverai, finalizzate a far cessare questa tua umana e giusta attività sociale che svolgi in maniera totalmente gratuita; non demordere, non ti far spaventare, ma allo stesso tempo non sottovalutare il nemico.

    Bravo Pietro, continua così.

    Il tuo amico e collega M.

    RispondiElimina
  3. Salve signor Bisanti, le vorrei porre un quesito.
    Poniamo il caso che il medico non sia d'accordo alla dismissione del farmaco, la famiglia non ti appoggi e si decida di ricorrere "di nascosto" al fai da te, ovvero allo scalaggio fino a completa eliminazione dello psicofarmaco. Se dopo qualche anno, senza ricadute, ci si accorge di avercela fatta, come occorre comportarsi? Venire allo scoperto e dichiarare di non prendere più farmaci da un bel pò di tempo potrebbe essere visto come un comportamento da punire anche legalmente? Come si potrebbe venire fuori da questa situazione spiacevole?

    RispondiElimina
  4. moderno elettrochock detto ECT

    VIDEO

    http://www.youtube.com/watch?v=9L2-B-aluCE

    RispondiElimina
  5. caro signor Pietro dia uno sguardo a questo blog

    ANTIPSICHIATRIA - LIBERIAMOCI DALLA PSICHIATRIA

    http://senza-futuro.blogspot.it/

    fra 66

    RispondiElimina
  6. C'è uno psichiatra americano, uno studioso e ricercatore indipendente che recentemente ha affermato: "Dopo una vita di studi sono arrivato all'imbarazzante conclusione che sarebbe stato molto meglio per i pazienti che gli psicofarmaci non fossero mai stati inventati."
    E' come dire che anche semplicemente non fare assolutamente nulla sarà alla fine sempre meglio che intossicarsi con queste droghe legali.

    RispondiElimina
  7. Maresciallo Bisanti l' ammiro per il suo blog e per il suo operato ma purtroppo devo dire che in Italia è difficilissimo trovare tra i giudici, gli avvocati e le forze dell' ordine persone buone come lei.

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.