ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

lunedì 2 settembre 2013

CON GLI ANTIPSICOTICI SONO SEMPRE APATICO: E ALLORA BECCATI STO ANTIDEPRESSIVO

Per capire gli eventi nella loro interezza, vi rimando prima di tutto al mio precedente articolo http://www.pietrobisanti.blogspot.it/2013/08/invega-abilify-ansiolin-e-dalmadorm.html


Ieri ho avuto modo di fare una bellissima chiacchierata con il ragazzo attualmente in cura con antipsicotici e la sua splendida famiglia.

È stato veramente un bel pomeriggio.

Non posso negare di aver trovato davanti a me una persona assolutamente sofferente, rallentata nei movimenti, non perfettamente lucida: inutile raccontare cosa che già grido a gran voce in questo blog da ormai due anni, e cioè che gli antipsicotici sono una lobotomizzazione di tipo farmacologico.

Voglio aggiungere un ulteriore tassello alla follia, alla cattiveria, all'ignoranza e all'inettitudine della moderna psichiatria.

Il ragazzo, infatti, recatosi dal suo psichiatra lamentando diversi effetti collaterali, tra cui uno stato di apatia e svogliatezza cronica, ha ricevuto come risposta questa illuminante frase, degna del Premio Nobel per Pirlaggine 2013: "Se è sempre stanco, stia tranquillo, adesso aggiungiamo un bell'antidepressivo".

Ma questo dottore dove ha preso la laurea, a Fantasilandia?

Ma questo dottore, mentre era in università, passava la giornata a guardare i fondoschiena delle compagne di corso? (Tanto, anche se avesse studiato, avrebbe imparato solo a giocare al piccolo chimico, come effettivamente sta facendo).

Ma questo dottore si sta rendendo conto che sta rovinando l'anima di un ragazzo, di un essere umano come lui?

Questo sono gli psichiatri: aggiungono, tolgono, cambiano molecola, ma non vi toglieranno mai dai loro farmaci, la loro unica ragione di vita, l'unico modo che hanno di giustificare la propria esistenza.

Come si fa a rimanere impassibili davanti a crimini contro l'umanità come questo: anche un bambino capirebbe che non si combatte l'apatia data da un farmaco, dandone un altro attivante.

Si combatte togliendo tutto e andando alla causa, sia essa organica, psicologica o entrambe, dell'originario disturbo psicotico.

And the winner is....Complimenti Premio Nobel per la Pirlaggine 2013.

 

4 commenti:

  1. Purtroppo signori miei sono solo conseguenze di un sistema malato, in fondo cosa volete che facciano a queste persone so non lobotomizzarle? In un paese privo di speranze e possibilità l'unica risorsa è far fuori i giovani, così i 70enni possono continuare a sguazzare nello splendido sistema italiano. Chi è scappato all'estero e ce l'ha fatta è stato fortunato, tutti gli altri è meglio che si sedino di brutto altrimenti se li trovano in piazza a rompere le palle!
    Siamo o non siamo noi quelli che la possibilità di uscire di casa non la diamo nemmeno ai giovani? Poi vivono male loro e diventa sofferente tutta la società, e allora, vieni qui che ti impasticco!

    RispondiElimina
  2. a proposito, leggetevi quest'ottimo articolo:
    NOI, DOCILI CRETINI CEREBROLESI: avvelenati da cibo e farmaci
    http://fintatolleranza.blogspot.it/2013/09/noi-docili-cretini-cerebrolesi.html

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Sig. Bisanti,
    leggo con interesse il suo blog e vorrei chiederle un'informazione: non essendo un blog medico, qual'è la sua professione? Da quali fonti scientifiche trae le sue risposte? Purtroppo/per fortuna in internet può scrivere chiunque... ma bisogna essere consci di cosa si legge per fare "delle scelte personali e consapevoli".
    Grazie,
    Fiona

    RispondiElimina
  4. esperienza simile capitata a me due anni fa dopo un ricovero (volontario, l'errore più grande della mia vita!) in psichiatria e imbottito di psicofarmaci (i soliti noti Zyprexa, Risperdal...) uscito di lì sempre più depresso, deciso di smetterli ovviamente senza essere minimamente informato degli effetti negativi della sospensione immediata, diventato uno zombie per mesi, e lo psichiatra che mi doveva seguire dopo il ricovero che fa?? "Eh si non prenda più quelli, prenda lo Zoloft!!!" Secondo lui stavo male solo perché ero depresso di mio, mica per i farmaci!!! Ma vai a zappare va!

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.