ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 14 marzo 2013

ZYPREXA E ANZIANI: UNA BELLA PILLOLA ALLA NOVANTENNE

LETTERA

Purtroppo la psichiatria è davvero all'anno 0 e molti dei farmaci che esistono non si sà nemmeno come agiscano davvero.

Il bugiardino dello ziprexa è spaventoso....lo prende mia nonna 90 enne... un farmaco che è stato efficace contro una schizzofrenia e amnesie senili però è effettivamente lobotomizzata....comunque riesce ancora ad essere autosufficente....in questo caso mi sembra quasi il male minore.
Il foglio illustrativo è spaventoso...notare questo piccolo estratto dove compare pure "Morte improvvisa immotivata."

Altri possibili effetti indesiderati: la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili
 Reazione allergica (ad esempio gonfiore in bocca e alla gola, prurito, eruzione cutanea).
 Diabete o un peggioramento del diabete, occasionalmente associato con chetoacidosi (presenza di
corpi chetonici nel sangue e nelle urine) o coma.
 Diminuzione della temperatura corporea.
 Crisi epilettiche, abitualmente associate con una storia di crisi epilettiche (epilessia).
 Associazione di febbre, respiro accelerato, sudorazione, rigidità muscolare e stato confusionale o
sonnolenza.
 Contrazione della muscolatura dell’occhio che determina un movimento rotatorio dell’occhio.
 Alterazioni del ritmo del cuore.
 Morte improvvisa immotivata.
 Infiammazione del pancreas che causa forte dolore allo stomaco, febbre e malessere.
 Malattia del fegato che si manifesta come ingiallimento della cute e delle parti bianche degli occhi.
 Malattia muscolare che si presenta come dolorabilità e dolori immotivati.
 Difficoltà nel passaggio dell’urina.
 Erezione prolungata e/o dolorosa.
 I neonati da madri che hanno preso OLANZAPINA EUROGENERICI negli ultimi tre mesi della
gravidanza possono presentare sintomi da sospensione (vedere "Gravidanza e allattamento").

Forse la medicina è il caso che comincia ad offrantare certe problematiche con modalità diverse....perchè se io vendessi un software e dicendo al mio cliente ...che gli può esplodere il computer in faccia ..be credo che resterei senza lavoro 

F.to Daniele


RISPOSTA

Ciao Daniele,
grazie per questa tua ennesima testimonianza, che mi permette di toccare un ulteriore tasto dolente.
Fantastica infatti la tua analogia con il tuo lavoro.
Nella moderna psichiatria, invece, è legale propinare sostanze con effetti (collaterali e non, e ricordiamo che gli effetti collaterali sono sempre effetti di una sostanza anche se non voluti) senza doversi giustificare, senza rischiare licenziamenti in tronco, senza rischiare nulla.
Il paziente stermina la propria famiglia sotto gli effetti di uno psicofarmaco? È colpa della "malattia" che non è stata tenuta a bada nonostante la terapia, e non del farmaco stesso.
Un paziente stermina la famiglia poiché aveva interrotto la terapia? È colpa della "malattia" che è tornata prepotentemente a galla, e non delle crisi da sospensione.
In questi due casi, lo psichiatra è salvo, ma nel caso in cui una persona sterminasse la propria famiglia non essendo contemporaneamente sotto terapia farmacologica, ecco che il medico ne risponderebbe subito all'autorità giudiziaria.
Non potrebbe certo, in una società come la nostra, affermare che gli psicofarmaci avrebbero solo peggiorato una situazione, e che la sua "crisi di pazzia" ben poteva essere associata alle malsane abitudini di vita e alimentari del nostro tempo.
Nessuno riesce a capire che cibo marcio=sangue marcio=pensieri violenti e negativi.
Un intestino in disbiosi (e cioè con una presenza preponderante di batteri che si sviluppano in uno stato di assenza di ossigeno) non permetterà lo sviluppo e la produzione di quei neurotrasmettitori indispensabili per aiutarci a vivere sereni, speranzosi, vivaci, curiosi etc...
Il corpo non è fatto di solo spirito, e c'è una parte organica che deve funzionare altrettanto bene al fine di fornirci un umore stabile.
Invito i nuovi lettori a leggere, a riguardo, tutti i miei precedenti articoli.
Veniamo a tua nonna.
Ormai sta diventando consuetudine, anche in Italia (in America ormai è la norma) rincoglionire gli anziani.
Nelle case di riposo, e questo lo dico per esperienza diretta e personale, è facilissimo essere messi sotto ansiolitici e antidepressivi: non si rompe le palle, si va a dormire all'unisono, e siamo tutti felici e contenti.
Non importa se intossico il fisico già debilitato di un anziano; non importa se gli ottundo le emozioni; non importa se lo trasformo.
Chi se ne frega, tanto è anziano, e deve solo attendere la morte.
Io e l'igienismo naturale la pensiamo in maniera diversa.
Il primo motto è: finché c'è vita, c'è speranza.
Il secondo è: nessun attimo deve essere sprecato.
Quindi, anche in tua nonna novantenne, ogni secondo della sua vita è prezioso.
Mentre il dottorone di turno cosa ha fatto?
Le ha prescritto il più potente, deleterio, malsano, demoniaco antipsicotico mai prodotto.
Certo che ora tua nonna è "tranquilla".
Come hai scritto tu, è chimicamente lobotomizzata.
Lo zyprexa blocca i recettori della dopamina: quindi via allucinazioni, via paranoie.
Ma anche via creatività, via voglia di vivere, via vivacità, perspicacia, voglia di ridere e scherzare.
È autosufficiente perché si aggira per casa come uno zombie.
Scommetto che è ingrassata a dismisura, che dorme a dismisura (ho testimonianze di persone che dormivano fino a 18 ore al giorno, alzandosi stanche).
Questa secondo te è una guarigione?
Nessun dottore avrà mai voglia di arrivare alle cause del problema.
Nessuno ha voglia di reimpostare l'alimentazione in una persona di novant'anni che magari ha seguito la famosissima dieta mediterranea per tutta la vita.
Nessuno ormai ha voglia di fare nulla.
Si vuole il risultato immediato, senza sforzi.
E da questo concetto è nata l'era delle pillole. Grazie zyprexa.
 


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.