ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

giovedì 12 maggio 2011

ALLA RICERCA DEL SONNO PERDUTO

Milioni, dico milioni di persone nel mondo, si girano e rigirano nel letto cercando di addormentarsi, e quando ce la fanno, si svegliano spesso, arrivando al mattino stanchi, irritabili e depressi.
Questo articolo non vuole assolutamente disconoscere le tantissime cause di natura psicologica che possono portare a soffrire di insonnia, ma vuole analizzare invece le cause fisiche che possono essere alla base di questo disturbo super invalidante.
Partiamo dal concetto che l'uomo è riuscito a distruggere un aspetto naturale, quale il dormire, sviluppatosi nel corsi di milioni di anni.
Ma osserviamo l'iter delirante di chi cerca un rimedio al proprio disturbo: prima tappa medico curante, il quale, se non ha voglia di stare ad ascoltare le vostre paturnie, vi rimanderà a casa con una bella prescrizione medica per una benziodiazepina, sia essa l'EN, il famigerato XANAX, il velenoso LEXOTAN e chi più ne ha più ne metta.
Cosa fa un tranquillante? Un tranquillante, una volta ingerito, agisce velocemente sui recettori GABA del cervello, creando un sonno completamente artificiale, dannoso, non riposante, e creando le basi per futuri disastri.
Sono infatti classi di farmaci pericolosissime, prescritte come se fossero noccioline, ma che creano una dipendenza pari a quella degli stupefacenti, perché tali sono anche se legali, e indeboliscono giorno dopo giorno il meccanismo naturale che il corpo pone in essere per addormentarsi.
E da qui, via ad aumentarne la dose per ottenere lo stesso effetto, essendosi sviluppata quella "tolleranza" tipica delle sostanze stupefacenti.
E quando non funzionano più, nessuno continuerà a cercare di capire perché non dormiate (vedi il mio articolo "La forsennata cura del sintomo") ma vi somministrerà altre droghe, sempre più forti, ponendo ulteriori basi per disastri ancora più evidenti in futuro.
I tranquillanti sono ammalianti, come le sirene, ma dopo poco, dopo l'effetto piacevole iniziale, mostrano la loro vera faccia demoniaca (ma degli psicofarmaci tratterò bene con un altro articolo in seguito).
Ma invece mettiamo il caso che un dottore volesse capire perché non dormiate: anche lì, con le basi della medicina allopatica poco farà, attaccandovi elettrodi al cervello cercando di studiare i meccanismi del sonno, che, non raccontiamoci storie, rimangono ancora così misteriosi e affascinanti.
Cerchiamo, ancora una volta, di non essere lobotomizzati, e non vediamo il cervello come una parte del corpo staccata dalle altre (vedasi il mio articolo "Non siamo i mattoncini della Lego"). Esso viene irrorato dallo stesso sangue che irrora il vostro alluce, e se l'alluce magari vi duole per farvi capire che il sangue che gli arriva è tossico, carico di schifezze e malsano, il cervello ve lo dirà con i sintomi più confacenti alla sua natura, tra cui l'insonnia.
Un'alimentazione vegana, con una presenza massiccia di frutta e verdura crude, con tanta frutta secca, centrifugati, frullati inonderà il vostro corpo di sostanze benefiche che aiuteranno a ristabilire un equilibrio perduto, a patto di avere la determinazione di buttare nel cesso le benzodiazepine.
Nessun medico vi dice che toglierle è come disintossicarsi dalla cocaina: brividi, scatti d'ira, un incubo per chi cerca di disfarsene.
Abbiamo bisogno di multiple digestioni corrette, di andare di corpo spesso e bene, di disinfiammare il colon, disinfiammando così anche l'area celebrale.
Riprendiamoci il sonno perduto!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.