ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

mercoledì 24 aprile 2013

AUTOLESIONISMO CON CITALOPRAM E XANAX, MA RINATA CON IL DENIBAN....FINO A QUANTO?

Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "OGGI MI FACCIO UNA BELLA SNIFFATA DI DENIBAN, TANTO È LEGALE":

Prima di tutto chiedo scuse per il mio Italino, sono spagnola.
Immagino che la persona che parla così male del Deniban lo abbia usato per un tempo abbastanza come per parlare dei suoi effetti e anche come ti senti al smettere di prenderlo vero?mica parlerà così per avere studiato come funziona....
A me mi ha pratticamente salvato la vita nel 2011, dopo un tentativo di suicido per un ansia che mi uccideva giorno a giorno. Avevo un trattamento da mesi con citalopran e xanax, che non mi aituava per niente, ho inizito pure a essagerar col alcol per sfogare la disperazione, lo ricordo tutto come un incubo. Dopo questo incidente la psichiatra mi ha tolto il xanax, che nel mio caso non serviva a niente e poteva provocare queste tentativi di autolesione che avevo, e mi ha dato Deniban in dose di 50 mg al giorno, e per la prima volta da che di adolescente ho iniziato ad avere ansia e depressione ogni tanto,mi sono sentita IO, la io che ero di bimba. Non mi bloccava o nascondeva le mie emozioni, ne mi lasciava come zombie, nemmeno come la cocaina(e so di cosa parlo purtroppo), semplicemente una io lucida, felice, senza paura.La mia vita è cambiata, nel amore, la famiglia, il lavoro, gli amici, felicità per sentirmi normale, non sù ne giù.
E nella mia vita ho passato anche 2 ani facciendo trattamenti naturali, fiori di Bach, yoga,meditazione,scrittura automatica, coloreterapia..tutto per non prendere chimica,dato che anche a me piace questo stilo di vita naturale, ma quando non serve non serve! (questo anche facciendo SEMPRE terapia psicologica)
quindi, per piacere, nessuno mi venga a dire a me, che ho provato con tutte le mie forze di sentirme meglio senza medicine, che sempre è possibile e che il Deniban fa male.
Attualmente sono mamma di un bambino di 3 mesi, e appena ho saputo che ero in cinta ho smesso di prendere il Deniban e la mia vita non si è rovinata, ne intontita ne depressa!
ci sono periodi difficili per noi che soffriamo di disturbi psicologichi, e dobbiamo farci aiutare di ogni cosa che ci faccia bene(intendasi con permesso medico ed ecc), e chi non pensi cosí e che no sa cosa sia l'ansia nella depressione.



RISPOSTA

Gent.le Anonima,
grazie per la sua testimonianza.
Questo blog è imparziale e diretto, e quindi non pubblico solo quello che "mi fa comodo", e cioè quando gli psicofarmaci "non funzionano".
Eppure, questa storia, che sembra dipingere il Deniban come il salvatore della patria, rafforza ancora di più in me quanto demoniache siano queste sostanze.
Veniamo e noi.
Via la lobotomizzazione, e vediamo le cose per quello che sono.
Nulla lei dice delle sue abitudini di vita, tranne che utilizzava cocaina.
E questo basta, in ogni caso, a mettere a dura prova la salute mentale di ogni singolo essere umano.
Xanax e Citalopram (antidepressivo della categoria SSRI) la avevano indotta a gesti di autolesionismo, portandola pure a bere enormi quantità di alcolici.
E ora, dopo una vita di abusi sul suo corpo, rimedi naturali e chimici inefficaci, ore inutili di psicoterapia sul lettino, ecco che le somministrano una pasticca di Deniban, e lei torna felice, sicura di sé, lucida, una "bambina" come dice lei.
E la vita tutto ad un tratto le sorride: evviva l'amore, la famiglia, gli amici, il lavoro.
Sembra una favola, mentre in realtà è un incubo, ma di quelli veramente spaventosi.
Piuttosto che affrontare le cause dei suoi disturbi, siano esse fisiche, ambientali, psicologiche, con la cocaina che, come già detto, tramuta chiunque in maniaco-depressi cronici, ecco che comincia la trafila degli psicofarmaci, che all'inizio non funzionano come vorrebbe, fino a trovare quello "giusto".
Io voglio sempre il bene delle persone, sia chiaro, ma le cose vanno dette per quello che sono, senza mezzi termini.
Quindi....due anni prima una persona vuole ammazzarsi, e magicamente, dopo la somministrazione di un farmaco, ama la vita, e tutto quello che ne consegue.
Nella vita non ho mai, dico mai, creduto alla realizzazione facile di qualunque cosa.
Vuoi fare i soldi? O lavori duramente, oppure, la via facile, è delinquere
Vuoi raggiungere la felicità? O ti impasticchi, legalmente o illegalmente, oppure tratti il tuo corpo e la tua anima come si deve.
Quindi cara Anonima, lei ora si trova in uno stato che io definisco "del limbo".
Il farmaco ragiona per lei, il farmaco si sostituisce a lei, e lei non è lei, ma una brutta copia apparentemente felice.
E la domanda di rito è...fino a quando?
Lei dice di averlo smesso in gravidanza...e ora la prende?
E se non lo prende...quanto pensa di riuscire a starne senza?
Il Deniban, ma in generale tutti gli psicofarmaci, sono strutturati per non poterli mai abbandonare completamente, con tutto il disastro che ne consegue.
Ricordo la madre di una mia amica, andata incontro in pochi anni a ben cinque episodi depressivi maggiori.
Passava dal "mi ammazzo" a "va tutto benissimo", nel giro di tre settimane, dalla crisi all'inizio di "efficacia" della terapia antidepressiva.
Le auguro tutto il bene del mondo, ma questo non rispecchia il mio personale concetto di guarigione.

1 commento:

  1. anche con la cocaina la vita sembra piu' bella !! poi se ne pagano le conseguenze

    dario

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.