ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

mercoledì 12 marzo 2014

"ASSASSINI IN PILLOLE", FRATELLO INGRASSATO DI TRENTA CHILI E PAURA DI PERDERE LAVORO E PENSIONE

LETTERA

Buonasera sig. Pietro Bisanti,
mi chiamo Sonia e seguo anch'io  i principi dell'igienismo naturale ma le scrivo per sapere quando finalmente sarà disponibile il suo libro "assassini in pillole", vorrei leggerlo e poi regalarlo a mio fratello, anche se ce ne ha fatte passare di tutti i colori. Da circa due anni  è seguito dal CSM (Centro di salute mentale), con somministrazione di psicofarmaci, risultato: è ingrassato di trenta chili circa, riflessi rallentati ecc.. Ma continuo a farmi una domanda: "se smettesse di usare psicofarmaci, il CSM gli toglierebbe il lavoretto di manutenzione giardini pubblici che gli ha trovato? E l'appartamento che condivide con altri come lui? E la pensioncina da parte dell'INPS? Se la risposta è si, come farà a trovare un lavoro a 50 anni che gli permetta di mantenersi ed essere indipendente dopo più di vent'anni di inattività alle spalle"?
Lei che è maresciallo e conosce la legge potrebbe darmi qualche risposta?
Grazie di tutto e aspetto presto una sua risposta!
Sonia


PS: potrebbe fornirmi qualche informazione sugli argomenti del libro?



RISPOSTA

Buongiorno sig.ra Sonia,
e grazie di aver voluto scrivere a questo piccolo uomo.

Maresciallo, Avvocato, Dottore, Professore sono tutti appellativi costruiti ad hoc da questa società: non nego la mia qualifica, ma la utilizzo solo ed esclusivamente per fare del bene al genere umano.

Per il resto siamo tutti uguali su questa terra.

Veniamo a noi...

Il mio libro di prossima uscita "Assassini in pillole: la psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere" ha come data di pubblicazione massima il 30 giugno di quest'anno.

Cosa tratta? Analizza con occhio critico tutto il mondo psichiatrico, visto dalla prospettiva di un operatore di polizia.

Si parlerà quindi di cosa siano veramente gli psicofarmaci, della facilità con cui vengono somministrati, della loro dannosità, del fatto che inducano a uccidere e a uccidersi.

Si parlerà delle fondamenta di sabbia su cui tutta la psichiatria poggia, degli interessi che ci sono dietro e delle vere alternative non farmacologiche per raggiungere finalmente il benessere psicofisico che tutti meritiamo.

Si parlerà quindi delle tantissime cause organiche che sono alla base dei disturbi psichiatrici.

Questo e tanto altro, condito da storie vere, viste e vissute "sul campo".

Suo fratello, invece, è ingrassato di 30 kg, divenendo quindi l'ennesima vittima dell'antipsicotico atipico di turno...non mi meraviglierei se fosse sotto alte dosi di Zyprexa.

Lei mi pone delle domande, e io le rispondo ponendogliene altrettante, premettendo che la frase "altri come lui", mi fa accapponare la pelle; sintomo, questo, di quanto le stigmatizzazioni della moderna psichiatria riescano a fare sempre più breccia nella nostra società.

Suo fratello, grasso come una balena e lobotomizzato come uno zombie, sta godendo della sua vita?

Suo fratello è felice di svolgere un lavoretto da giardiniere, prendere la sua pensioncina, per poi passare le giornate a dormire, vedere la TV e mangiare?

Suo fratello è felice di essere stato chimicamente lobotomizzato, e quindi di non riuscire più ad emozionarsi, piangere, ridere, scherzare, avere intuizioni e quindi usare in toto il cervello che Madre Natura gli ha donato?

Qui non si tratta di Leggi, di pensioni, di lavoro o quant'altro.

Lei può essere ricca sfondata, ma se avesse il mal di testa tutti i santi i giorni che cosa se ne farebbe di tutti i soldi che possiede?

Lei pensa che adesso suo fratello sia felice e indipendente solo perché condivide un appartamento, ha un lavoretto e una pensioncina?

Glielo dico con il cuore signora, lei è completamente fuoristrada.

Vivere non significa trascinarsi e sopravvivere fino a quando non sopraggiunge la morte

Vivere significa essere felici, tristi, arrabbiati o gioiosi in relazione agli eventi e non con l'elettroencefalogramma piatto post-Zyprexa.

Dismettere un antipsicotico dopo anni e anni di assunzione?

Tutto è possibile nella vita.

Come dico sempre, non sono un dottore, non curo nessuno, non faccio diagnosi né prescrivo alcunché.

Credo fermamente che il corpo umano, se ha ancora delle energie residue, possa uscire dalle peggiori situazioni.

Dismettere comunque un antipsicotico dopo anni e anni di assunzione può essere pari alla discesa all'Inferno e ci vuole determinazione, consapevolezza e aiuto totale da parte della propria sfera affettiva.

Come sempre, non mi permetto di giudicare, ma esprimo quello che sento, vedendo giorno dopo giorno sempre più persone vivere una vita di stenti a causa della somministrazione di droghe legali, che mascherano i problemi centuplicandoli nel tempo, al posto di risolverli una volta e per tutte.

Pietro Bisanti

Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per tutti: si può fare una donazione al blog mediante l'apposita funzione nella colonna a destra, oppure scrivendo a pbisant@hotmail.com. Grazie a chi vorrà contribuire a questo enorme e innovativo lavoro informativo.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO


ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.

2 commenti:

  1. .... è seguito dal CSM da due anni: Se andava dai pusher finiva meglio!
    Esperienza personale

    RispondiElimina
  2. Se hai scoperto su di te l'importanza di un alimentazione sana, non devi tenertelo per te se vuoi aiutare tuo fratello, non devi regalare un libro a chi ha una mente scombussolata, devi portartelo a casa e massacrarlo di frutta e verdura e fargli calare pian piano quella massa di robaccia chimica che ingoia.
    Fanno passar di tutti i colori tutti quelli che hanno un deficit vitaminico nel cervello!
    Cosa pensi che chi ti convince che sei malato non abbia un deficit vitaminico? Ne ha molti di più!

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.