ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

lunedì 10 marzo 2014

CYMBALTA E CARBOLITHIUM: MA I VERI PROBLEMI RESTANO SEPOLTI

LETTERA

Buongiorno.
mi chiamo Alberto, vivo a Palemo. Ho 54 anni, moglie e 3 figlioli di cui 2 maggiorenni, fumo 12 sigarette al dì, non seguo diete mangio di tutto, bevo caffè 2 tazzine al gg, non ho mai fatto uso di droghe, bevo ogni tanto un po' di vino.
Da quasi 2 anni, a che conducevo una vita normale, anche se con piccoli contrasti familiari che reputo accettabili, ad un certo punto con il lavoro che già andava male e poi sempre peggio, e al fatto che dovevamo traslocare lasciando una casa a Bagheria in affitto a 500 euro al mese, trasferiti più volte e case sempre migliori, e andare a stare da mia madre, il padre se ne è andato 3 anni fà. 
Questa casa di mia madre è allo zen, un quartiere degradato in periferia di Palermo, una casa popolare.
Allorché a maggio di 2 anni fa in prospettiva del trasloco a fine luglio ho cominciato a dare segni di squilibrio.
Stavo a letto giorno e notte, mia moglie mi ha portato in un centro di salute mentale e da lì i primi psicofarmaci.
Poi al pronto soccorso per una tac che non ha evidenziato nulla di negativo.
La casa della madre l'abbiamo pulita e non riuscivo a concentrami su nulla nemmeno a far pulizie e a rispondere ai clienti che chiamavano.
Ci siamo trasferiti il primo di agosto con tutte queste condizioni. La moglie e i figli che lavoravano sodo e io sempre più ebete.
I primi di agosto mi ricoverano in una clinica psichiatrica dove son stato 10gg, e mi imbottivano di medicine antidepressive.
Io sempre a letto a dormire e dormivegliare.
Un po' ci svagavamo andando nel villino al mare dai cognati.
La situazione per me e i miei è peggiorata.
La madre sempre a lamentarsi per lei e che non spendeva una parola buona per mia moglie.
E la moglie non vuole nemmeno più vederla.
La moglie è andata in crisi più volte con esternazioni isteriche, i figli anche essi ne hanno risentito.
Poi siamo andati in un centro psichiatrico gratuito, anche con sedute con psicologa.
In questo lo psichiatra, che reputo un ottimo dottore, mi ha prescritto una cura che seguo attualmente,
con cymbalta 60 e 30mg al giorno e carbolithium 150mg 3 al giorno.
Dal letto son passato a stare tanto alla tv, dalla tv da un paio di mesi ad oggi ho ripreso a leggere e stare su fb a interagire con contatti e occuparmi di politica e ad ascoltare musica.
Dalla psicologa vado con la moglie, e a lei ha detto se ne vada se no le viene un accidente.
La situazione attuale è che moglie e figli sono stressati per mia colpa di questo stato di cose, e alla prima occasione andranno via, io ho perso il lavoro e non riesco neanche a cercarlo, anche se con i rapporti con gli altri ho avuto un miglioramento ma non con la mia famiglia.
Questo penso sia tutto.
Confido in un suo parere, grazie mille e buona giornata.
pace e bene...

Alberto



RISPOSTA

Buongiorno sig. Alberto,
e grazie di aver scritto a questo piccolo uomo.

Come dico sempre, non sono un dottore, non curo nessuno, non prescrivo nulla, non faccio diagnosi e ben me ne guardo dal farlo.

Fatta questa doverosa premessa, veniamo a noi.

Devo dire che mi state caricando di una marea di responsabilità, dato che mi arrivano mail in continuazione.

Sono felice di continuare questo lavoro informativo sempre precedenti, dove esiste e si può finalmente toccare con mano anche e soprattutto il lato umano della vita.

Lei sa di che cosa avrebbe bisogno? Di un lavoro e di una casa decente, e non di porcherie chimiche che sembrano aiutarla nel breve periodo, ma faranno vedere il loro lato oscuro nel medio-lungo termine.

Il sistema psichiatrico è talmente marcio da non affrontare mai il problema alla radice: sempre e solo pastiglie, anche quando è davanti agli occhi di tutti che la problematica è di natura economica.

Questa società, quindi, al posto di aiutare non fa altro che psicomedicalizzare tutti, trasformando persone sanissime con problemi reali in depressi cronici.

Cosa andrebbe fatto?

Il problema principale è che lei ora è debole; debole perché il suo castello di carte ha le fondamenta negli psicofarmaci-sabbia, e non appena li toglierà cadrà facendo un bel botto.

Non voglio essere duro, ma non voglio nemmeno prenderla in giro.

Situazioni come queste sono molto difficili da affrontare, anche perché bisogna crederci fermamente e in questo caso essere anche supportati da persone positive e amorevoli.

Quindi: presa di coscienza che gli psicofarmaci sono solo un mascheramento dei sintomi e che nel lungo periodo causeranno una miriade di problemi.

Presa di coscienza che scalarli significherà ripiombare nel buio più totale (anche peggio di prima) per il periodo di tempo che il corpo necessiterà per tornare a uno stato di equilibrio (omeostasi).

Presa di coscienza che il corpo non è una latrina: caffè, sigarette e dieta mediterranea da buttare nel cesso.

Presa di coscienza che il lato fisico non va mai trascurato: un corpo correttamente alimentato è molto più resistente ai guai della vita.

Presa di coscienza che l'unica alimentazione compatibile con il nostro disegno universale è quella vegana, tendente al crudismo.

Il sottoscritto e questo blog sono qui per aiutare chiunque lo necessiti, ma prima deve studiarselo tutto e convincere se stesso su che cosa vuole dalla vita e che strada intraprendere: quella della cura o quella della non-cura.


Pietro Bisanti

Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per tutti: si può fare una donazione al blog mediante l'apposita funzione nella colonna a destra, oppure scrivendo a pbisant@hotmail.com. Grazie a chi vorrà contribuire a questo enorme e innovativo lavoro informativo.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO

ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.





Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.