ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

domenica 9 marzo 2014

PAROXETINA A UNA DICIOTTENNE PER UNA STORIA D'AMORE FINITA MALE: PSICHIATRI, SIETE VOI I FUORI DI TESTA

LETTERA

Salve,

Avrei desiderato scoprire il suo blog prima di iniziare a prendere queste droghe legali che il dottore mi aveva prescritto a 18 anni in quanto ero molto triste per una storia d'amore finita male. Mi disse che il mio cervello non produce abbastanza serotonina e per questo la paroxetina mi sarà d'aiuto. Dopo qualche anno, avevo iniziato a capire il grave danno che mi aveva procurato..ho diminuito la dose sono arrivata  a 5 mg da 20 mg anche se sto malissimo..sento una depressione acuta, nausea, mal di testa..ecc. Il dottore mi dice che l'interruzione del trattamento può portare ad avere una psicosi, e con la conseguenza dell'alterazione dello stato mentale. Ma non ci credo. Mangio in modo sano come lei ha detto..e cerco di eliminare tutti i pensieri negativi. 
È meglio interrompere già da subito e non prendere neanche quei 5 mg?
Mi sembra di aver letto tutti i post dei blog, forse mi è sfuggito qualcosa..devo fare altro?

Grazie mille per tutto quello che fa..

Potrebbe rispondere tramite la mail..grazie!

S.M.


Inviato da iPhone



RISPOSTA

Buongiorno S.,
e grazie di aver scritto a questo piccolo uomo.

Piccolo uomo che, come ripeto sempre, medico non è, non cura nessuno, non fa diagnosi e non prescrive alcunché...ah...dimenticavo...e non chiede nemmeno un centesimo.

Credo fermamente nel potere autoguaritivo del corpo umano, allorquando gliene venga data la possibilità, e che le terapie psichiatriche a base di psicofarmaci siano il peggior insulto che si possa fare all'anima e al corpo di un essere umano.

Ogni giorno questo blog si espande, come un inarrestabile positivo tsunami.

Siamo partiti in sordina nel maggio del 2011, e ora non ci ferma più nessuno.

L'opinione pubblica deve avere una scelta alternativa, una voce che finalmente faccia capire come ci si possa approcciare alle cosiddette "malattie mentali" con metodologie non farmacologiche, non invasive, rispettose dell'integrità dell'essere umano.

Metodologie che si basano sui principi millenari dell'igienismo naturale, e quindi della "cura della non cura".

Questo blog vuole aprire gli occhi su cosa siano realmente gli psicofarmaci, sostanze demoniache di sintesi chimica atte solo, quando va bene, a mascherare una sintomatologia la cui causa non sarà mai degli stessi estirpata, e che produrranno nel medio-lungo periodo danni terrificanti.

Terapie psichiatriche che nella maggior parte dei casi devono essere assunte ciclicamente o continuativamente per tutta la vita.

Esseri umani tramutati in flaccidi zombie, grassi come balene o magri come chiodi, con lo sguardo perso nel vuoto o con il falso sorriso di una felicità chimica tanto veloce quanto effimera, assassini di se stessi e/o degli altri, senza libido, senza più la capacità di emozionarsi, nel bene o nel male.

Qui, come detto, non si cura nessuno, ma si insegna a non delegare la propria salute in nessun caso.

Non si può infatti curare nessuno, essendo solamente il corpo in grado di curare se stesso.

E noi abbiamo il compito di aiutarlo, con un'alimentazione impeccabile (e cioè quella vegana tendente al crudismo) e con l'allontanamento di chiunque o qualunque cosa sia per noi fonte di stress.

Così ci combattono le cosiddette "malattie mentali", eliminando tutto quello che può interferire con il regolare funzionamento del corpo sia a livello organico che spirituale.

Questo dovete capire cari psichiatri.

Se ho un'intolleranza al glutine elevata, posso fare milioni di sedute dallo psicologo, ma guarirò solo quando smetterò di mangiare alimenti che contengono tale proteina (e per chi non lo sapesse, il glutine è responsabile di una miriade di sintomatologie di tipo neurovegetativo).

Se ho dieci amalgame di mercurio in bocca, posso fare milioni di sedute dallo psicologo, ma guarirò solo quando eliminerò dalla bocca il metallo non radioattivo più tossico dopo il plutonio.

"Cibi puliti - pensieri puliti", così si vincono le "malattie psichiatriche", anche quelle che si ritengono inguaribili.

Veniamo a noi cara S.

La paroxetina è il principio attivo del "Paxil", antidepressivo della categoria SSRI (selettore della ricaptazione della serotonina).

È una delle molecole SSRI più difficili da dismettere e solo un criminale, oltretutto ignorante in materia, può aver prescritto una tale bomba atomica a causa di una storia d'amore adolescenziale finita male.

E infatti ecco che tutti i nodi vengono al pettine, e il dottorone di turno se ne lava le mani, dicendole che eliminare il farmaco significherà psicosi garantita.

Lei è già stata molto brava a scalare, ma gli ultimi 5 mg possono essere molto ostici da eliminare.

Scalare gli psicofarmaci può portare a effetti imprevedibili, fino ad arrivare alle urgenze omicidiarie e suicidiarie.

Questo accade ogni singolo santo giorno, e quindi deve stare molto bene attenta a riguardo.

Deve prendere nelle sue mani la responsabilità legale di quello che deciderà di fare, dato che la sua stessa vita è in gioco.

Si circondi dei suoi familiari e di persone fidate, che capiscano bene quello che le sta succedendo e non la portino al pronto soccorso, qualunque crisi lei possa avere.

Pronto soccorso significherà infatti nuovamente farmaco (o farmaci) a pieno dosaggio terapeutico, con vanificazione di tutti i suoi sforzi.

Non rimanga mai sola: la maggior parte dei suicidi durante lo scalaggio dei farmaci avvengono praticamente in uno stato di incoscienza: in pratica ci si impicca in cameretta senza sapere il perché.

In pratica il corpo, una volta senza farmaco, tenterà di tornare in uno stato di equilibrio, detto "omeostasi".

Prima che ciò avvenga però, il corpo continuerà a produrre quelle sostanze che aveva prodotto in antagonismo ai farmaci introdotti (sostanze depressive per contrastare il principio attivo eccitante degli antidepressivi).

Ecco perché scalare gli antidepressivi porta a stati depressivi molto gravi: il corpo non è una macchina ferma, ma un organismo con un'intelligenza propria, che cerca di adattarsi come può anche ai peggiori insulti.

La risposta quindi finale è: può tentare di eliminare di colpo gli ultimi 5 mg, ma deve essere supportata, aiutata e guardata a vista.

Se la situazione diventa intollerabile, può tentare uno scalaggio degli ulteriori 5 mg nel corso di alcuni mesi.

Non c'è una regola fissa, e ogni corpo risponde in maniera diversa.

Ho visto persone gettare nel cesso le proprie pastiglie dal giorno alla notte, e altre impiegarci anni.

L'unica cosa vera e certa è che dopo la sofferenza, anche mostruosa, arriva il sereno, garantito al 100%.

Alimentazione vegana il più crudista possibile: in questo caso mi attesterei quasi al 100% di crudismo con la stagione bella in arrivo, e l'esclusione senza riserve di qualunque cereale o legume.

Gli psicofarmaci sono pericolosi, soprattutto in fase di scalaggio, quindi non abbassi mai la guardia.

Pietro Bisanti

Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per tutti: si può fare una donazione al blog mediante l'apposita funzione nella colonna a destra, oppure scrivendo a pbisant@hotmail.com. Grazie a chi vorrà contribuire a questo enorme e innovativo lavoro informativo.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO

ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.