ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!

ACQUISTA IL LIBRO. SCRIVI A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM O COMPILA MODULO DI CONTATTO. SOSTIENICI!
LA PSICHIATRIA MODERNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN CARABINIERE: PSICHIATRI E PSICOFARMACI FINALMENTE MESSI A NUDO PER QUELLO CHE SONO. L'UNICO LIBRO IN ITALIA CHE VI DICE CHIARAMENTE COSA SIANO VERAMENTE LA PSICHIATRIA E GLI PSICOFARMACI. COME LIBERARSI DA QUESTE DROGHE LEGALIZZATE E RICOMINCIARE A VIVERE, ANCHE ATTRAVERSO UN RINNOVATO REGIME ALIMENTARE. PSICOFARMACI ALLA GUIDA, PSICOFARMACI AI BAMBINI, PSICOFARMACI AGLI ANZIANI...C'E' TANTO, TANTO DA LEGGERE. UNA VERA BIBBIA DEL SETTORE. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. IL LIBRO CHE STA AIUTANDO MIGLIAIA DI PERSONE AD USCIRE DALLA DIPENDENZA DEGLI PSICOFARMACI. PER ORDINARE: COSTO EBOOK 16 EURO, COSTO CARTACEO 30 EURO (COMPRESA SPEDIZIONE). Dati beneficiari a mezzo BONIFICO BANCARIO Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Conto di accredito: IT95X0760105138200717600721 Banca e filiale: ENTE POSTE ITALIANE, VIALE EUROPA, 175 - 00144 - ROMA. Dati beneficiari a mezzo RICARICA POSTEPAY Beneficiario: Pietro Eupremio Maria Bisanti Codice fiscale: BSNPRP75S24F205O Numero carta postepay: 5333-1710-0229-5513. NELLA CAUSALE INSERIRE LA PROPRIA EMAIL NEL CASO DI ORDINE DI EBOOK O L'INDIRIZZO COMPLETO NEL CASO DI ORDINAZIONE DI LIBRO CARTACEO. NEL SOLO CASO DI PAGAMENTO A MEZZO POSTEPAY, SCRIVERE LE SUDDETTE INFORMAZIONI A: PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. PER QUALUNQUE, ULTERIORE INFORMAZIONE SCRIVICI SEMPRE A PIETROBISANTIBLOG@GMAIL.COM. SOSTIENICI INOLTRE, SE PUOI, CON UNA DONAZIONE!

NO ALLA PSICHIATRIA

Battiamoci per un mondo senza psicofarmaci, dove i disagi di natura psichiatrica vengono investigati attraverso l'analisi delle cause organiche/psicologiche del singolo individuo, e non attraverso la somministrazione anche coatta di vere e proprie droghe legalizzate.
Invia la tua storia a pbisant@hotmail.com.
La consapevolezza è l'unica arma vincente.
Si precisa che è ammessa la divulgazione di tutti i contenuti di questo blog con perentoria citazione della fonte

Informazioni personali

La mia foto
Milano, Italy
Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI

TUTTI I VIDEO DI PIETRO BISANTI
CLICCA PER COLLEGARTI AL CANALE YOUTUBE DI PIETRO BISANTI, OVE TROVERAI TUTTE LE SUE LEZIONI E LE SUE INTERVISTE

PROFILO FACEBOOK

PROFILO FACEBOOK
RIMANI IN CONTATTO SU FACEBOOK CON PIETRO BISANTI

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO

UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO
UNIVERSITA' DELLA SALUTE DI VALDO VACCARO. PIETRO BISANTI DOCENTE UFFICIALE. CLICCATE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO

SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO
HAI UNA URGENZA ECONOMICA E NON SAI COME FARE? SCOPRI IL MERAVIGLIOSO SERVIZIO DI MUTUO AIUTO "SALVADANAIO DI PRONTO SOCCORSO" E VERIFICA COSA L'AMORE E LA RECIPROCA ASSISTENZA POSSONO FARE

domenica 16 marzo 2014

ECCO COME AGISCONO GLI ANTIDEPRESSIVI: CIPRALEX 20 MG, DUE RIGHE CHE FANNO ACCAPPONARE LA PELLE

Valentina ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "CIPRALEX, ZOLOFT, XANAX: UNA CALMA SURREALE PRIMA ...": 

Io prendo Cipralex da quasi 1 anno 20 mg al giorno e sono rinata. Mi sento felice, di buon umore ed ho ripreso appetito...pure troppo!!!! 


Postato da Valentina in ALIMENTAZIONE E SALUTE di PIETRO BISANTI alle 14 marzo 2014 21:26



RISPOSTA

Buongiorno sig.ra Valentina,
mentre le scrivo questa risposta ho i brividi lungo la schiena.

"Sono rinata, mi sento felice, di buon umore, e ho ripreso appetito...pure troppo".

Si rende conto che il suo attuale stato mentale è la diretta conseguenza di una molecola di sintesi chimica che sta agendo sul suo cervello?

Lei è felice perché ha lavorato su se stessa? Perché ha finalmente cambiato alimentazione, dando al suo corpo i nutrienti giusti per funzionare correttamente anche a livello psicologico? Perché ha finalmente capito quanto la vita sia bella quando viene vista dai giusti lati e con i giusti valori?

No. Lei è felice indipendentemente da tutto. Felice perché è drogata. 

Ricordo molto bene una ragazza che dopo circa dieci giorni di Effexor (un antidepressivo) aveva cominciato a gridare al miracolo da quanto si sentiva bene.

Dopo alcuni mesi è stata trovata in bagno a tagliarsi le vene.

Il farmaco che sta prendendo sta funzionando esattamente per come è stato progettato.

Una poderosa (quando va bene, perché non è così per tutti) spinta iniziale, che durerà magari anche due, tre anni.

Poi comincerà a non funzionare più, e quindi aumentiamo la dose, associamo un altro farmaco, cambiamo molecola, giocando al "piccolo chimico" con lei come cavia.

Oppure, fra qualche mese, il suo saggio psichiatra, vedendo il sorriso da ebete felice impresso sul suo viso, gongolandosi per i risultati raggiunti, deciderà di farle scalare il farmaco.

E boom! Una bella crisi da dismissione, con sintomi triplicati rispetto a prima.

Magari riuscirà a scalare senza problemi (accade anche questo), ma stia sicura che il tracollo è in agguato, senza contare la miriade di effetti nefasti che questa molecola sta intanto provocando a livello fisico.

E il suo saggio psichiatra, le dirà che è la "malattia che sta riaffiorando" e quindi giù di farmaci, a dosi ancora più alte.

Non si pulisce casa nascondendo la spazzatura sotto il tappeto, così come non si risolvono le sintomatologie mentali senza averne sradicate le cause (siano esse organiche, ambientali, psicologiche o tutte e tre).

Le sirene di Ulisse hanno colpito ancora: ora Valentina, lei si trova nella fase di ammaliamento, ma presto o tardi (anche se le auguro, come sempre, di stare bene a vita, anche sotto psicofarmaci) le sirene faranno vedere il loro vero aspetto.

Pietro Bisanti

Per tutti: a breve uscirà il mio primo libro "ASSASSINI IN PILLOLE: La psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere": prenotazioni a pbisant@hotmail.com

Per tutti: si può fare una donazione al blog mediante l'apposita funzione nella colonna a destra, oppure scrivendo a pbisant@hotmail.com. Grazie a chi vorrà contribuire a questo enorme e innovativo lavoro informativo.

Per i nuovi lettori: scandagliate tutto il blog, in quanto è una miniera di informazioni disponibili gratuitamente per tutti.

Per tutti: chiunque abbia subito un danno personale o di un suo congiunto/amici, può mandare la propria storia a pbisant@hotmail.com

Per tutti: per ricevere la newsletter del blog, iscrivetevi utilizzando la relativa funzione nella colonna a destra.

Per tutti: con la funzione "ricerca google" in alto a destra, potete inserire delle parole da ricercare (ad esempio "psicofarmaci e suicidio", "prozac" etc...) in modo tale che vengano ricercati gli articoli relativi all'argomento desiderato.


Per tutti: mi trovate su "FACEBOOK" con il mio nome Pietro Bisanti


ATTENZIONE! RISPONDO A TUTTI. PURTROPPO STO RICEVENDO PIU' EMAIL DI QUANTE NON NE RIESCA AD EVADERE. CHIUNQUE ABBIA URGENZA E' PREGATO DI SEGNALARLO



ATTENZIONE! È NATO IL FORUM DEL BLOG "ALIMENTAZIONE E SALUTE". LO TROVATE IN ALTO A DESTRA. ISCRIVETEVI IN MODO TALE DA CREARE FINALMENTE UN LUOGO OVE IL DIBATTITO ANTIPSICHIATRICO NON SIA CENSURATO.



5 commenti:

  1. Ciao complimenti per l'articolo e per il blog in generale.
    Interessante è il coraggio con la quale denunci queste "pillole assassine", che effettivamente sono molto pericolose.
    Ho trovato anche molto chiara questa metafora che rispecchia a pieno ciò che vuoi dire :" Non si pulisce casa nascondendo la spazzatura sotto il tappeto, così come non si risolvono le sintomatologie mentali senza averne sradicate le cause (siano esse organiche, ambientali, psicologiche o tutte e tre)."
    Se ti va passa dal mio blog www.mywellnesskyani.com , se trovi interessanti qualcosa commenta e se vuoi iscriviti ai lettori fissi :)
    Ancora complimenti

    RispondiElimina
  2. Fossi in lei mi vergognerei,crede di poter sconfiggere le malattie con delle dritte sull'alimentazione?Valentina NON È DROGATA!!!ha solo ritrovato quel sorriso e la felicità che questa malattia le ha tolto!Gli antidepressivi non cambiano la personalità,nè il carattere delle persone semmai restituiscono e ripristinano cio'che erano prima di ammalarsi..mi chiedo se sappia realmente cosa significhi vivere sulla propria pelle un disagio del genere,attenzione non glielo sto augurando,ma lei fa del terrorismo psicologico su delle persone che sono gia' fragili e le induce a non curarsi aggravando cosi la loro situazione quando potrebbero salvarsi o quantomeno migliorare Proponga la sua alimentazione per ogni genere di malattia vada a curare l'ipertensione,il diabete,il collasso della valvola vitale con la sua alimentazione del cavolo..e vedrebbe quanti morti ci sarebbero,questo sito mi fa letteralmente pena e denota solo ignoranza..in molti casi gli antidepressivi sono una stampella non garantiscono la guarigione ma sono delle cure come ogni altro medicinale!E le vene se le tagliano anche quelli che non sono sotto cura farmacologica,gli assassini non sono le persone depresse non ne avrebbero la forza!Il suo sito e la disinformazione dei mass media rafforzano solo dei pregiudizi contro persone gia'deboli...

    RispondiElimina
  3. So che il post è di diversi anno fa ma mi sento di commentare questo post sperandò vivamente che se qualcuno arrivasse come me a questi contenuti non si fermi al post e legga anche i commenti. Non ho letto granché del blog in generale ma sapere che non è un medico mi basta per dirle che non si dovrebbe permettere di dire certe cose. Drogata? Ma lei lo sa che ci sono delle malattie che come tali vanno curate? È uno dei tanti esaltati che giudica ma poi non è in grado di supportare scientificamente le proprie affermazioni. Sarebbe da denuncia. Alle volte il web dovrebbe avere delle regole....

    RispondiElimina
  4. So che il post è di diversi anno fa ma mi sento di commentare questo post sperandò vivamente che se qualcuno arrivasse come me a questi contenuti non si fermi al post e legga anche i commenti. Non ho letto granché del blog in generale ma sapere che non è un medico mi basta per dirle che non si dovrebbe permettere di dire certe cose. Drogata? Ma lei lo sa che ci sono delle malattie che come tali vanno curate? È uno dei tanti esaltati che giudica ma poi non è in grado di supportare scientificamente le proprie affermazioni. Sarebbe da denuncia. Alle volte il web dovrebbe avere delle regole....

    RispondiElimina
  5. lei è un pazzo furioso direi che ha una responsabilità che non si rende neanche conto dei danni che può fare.

    RispondiElimina

I commenti, positivi o negativi che siano, sono assolutamente apprezzati in questo blog.